Nuovo bar-ristorante a due passi da Cordusio Take away da gourmet tra arte e innovazione

Apre il «fratello» del Galleria Meravigli Bistrot: 60 posti e piatti personalizzati

Michele Vanossi

Il panorama della ristorazione meneghina è in continuo fermento tra nuove aperture, cambi di gestione, ristrutturazioni. In via Gaetano Negri 4 (poco distante da piazza Cordusio, da piazza Castello e da Piazza Duomo), apre un locale dal nome evocativo: «Galleria Meravigli Gourmet». È un bar-ristorante take-away con 60 posti che fa l'occhiolino al «fratello maggiore» - il Galleria Meravigli Bistrot - (arredato in stile chabby-chic e ubicato nell'adiacente galleria Meravigli) aperto nel 2012 e caratterizzato da una cucina espressa con un menu che varia ogni 3 settimane e che è in grado di servire a pranzo oltre 400 pasti», afferma il proprietario delle due attività Paolo Salluzzi. Perché è un locale diverso da quelli presenti nella zona?

«Il concept di Galleria Meravigli Gourmet è molto innovativo, a partire dal discorso estetico. Dando uno sguardo alle vetrine che si affacciano su via Negri si può immediatamente notare quanto sia tutto ben visibile: bancone, posti a sedere, colori chiari ed elementi decorativi. Tra questi spiccano alcuni dipinti appesi alle pareti (uno dei quali fu esposto anche al Mudec) che raffigurano momenti particolari della mia vita e una magnifica moto con la quale ho percorso parecchi chilometri e che mi ricorda l'amico Carlo Talamo (il primo importatore di Harley Davidson a Milano). Ma il tutto è nato anche grazie ai preziosi consigli del direttore dell'hotel Principe di Savoia - Ezio Indiano, vero esperto di food and beverage!».

Il termine gourmet viene idealmente e quasi filosoficamente associato a una cucina raffinata, a preparati elaborati e ricercati, nonché alla presentazione di piatti esteticamente curati e all'eccellenza dei prodotti. «La ricerca, la cura e la qualità anche per il cibo più fast è ciò che ci preme. I nostri fiori all'occhiello saranno pizze, panini, insalate gourmet a composizione». E ancora, spiegano, «partendo da basi comuni, daremo la possibilità alla clientela di creare, di personalizzare vere e proprie leccornie, garantendo l'ottima qualità degli ingredienti che utilizziamo (salumi, formaggi, verdure, pesce). Poi punteremo molto sulla prima colazione. Rispetto ad altri bar offriremo alla clientela amplia scelta tra brioches (non surgelate) ma fatte e farcite al momento da noi, torte, spremute, centrifugati ed anche qualcosa di salato come panini o uova».

I prezzi medi quali saranno? «Per un panino l'esborso può variare dai 4,50 euro (per quelli più semplici) fino ad arrivare ai 12 euro per le farciture più elaborate (se parliamo ad esempio di tartare di pesce fresco come tonno, pesce spada, salmone il conto sarà superiore)». Il loro obiettivo è «ampliare e diversificare l'offerta, in poche parole dare un'alternativa a tutti coloro che si recano in zona per motivi di lavoro, ai turisti, ma anche ai nostri clienti del Meravigli Bistrot che a volte non hanno il tempo sufficiente per fermarsi a pranzare (i tempi di attesa, trattandosi di cucina espressa a volte non sono brevi) o che vorrebbero qualcosa di più leggero e veloce». Offerta che contemplerà anche il servizio delivery; soluzione ideale per chi preferisce trascorrere la pausa pranzo in ufficio. «E Per chi ama l'aperitivo, divenuto sempre di più un vero e proprio rito, le sorprese non si faranno attendere...» (Galleria Meravigli Gourmet, www.galleriameravigli.it tel. 0239831231).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.