Olimpiadi, il primo ricorso è sul Palasharp

Forumnet contesta la gara su progetto di Ticketone: "Par condicio violata"

La lunga maratona verso le Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 parte all'italiana, ossia con il primo ricorso al Tar. É già stato impugnato il bando per la riqualificazione e successiva gestione del Palasharp, la futura arena delle gare di hockey su ghiaccio femminile.

L'ex Palatrussardi (il nome storico della tensostruttura di Lampugnano finita per lunghi anni preda di abusivi e degrado) rinascerà come «Milano Hockey Arena», un impianto multifunzionale da 8mila posti che dopo i Giochi, oltre allo sport (dal volley al ciclismo indoor a gare internazionali di scherma o equitazione), potrà ospitare concerti ed eventi oltre. Il Comune ha lanciato lo scorso 20 gennaio la gara pubblica sulla base della manifestazione di interesse depositata (con progetto e piano finanziario) dall'associazione temporanea di imprese composta da TicketOne e Mca Events, un project financing da 13,3 milioni di euro per le spese di costruzione in dieci mesi e 98,3 milioni per la concessione di 31 anni (10mila euro dal secondo al quarto anno e 80mila dopo). La giunta ha assegnato all'Ati anche il diritto di prelazione.

E qui si inceppa la macchina, perchè il vantaggio dei proponenti ha portato Forumnet, la società che gestisce il Forum di Assago, a impugnare i provvedimenti amministrativi con cui la giunta ha approvato la proposta di Ticketone/Mca, la delibera del Consiglio che ha disposto l'acquisizione dell'edificio e gli atti di gara. Forumnet aveva chiesto anche l'istanza cautelare ma è stata respinta.

In ogni caso, il ricorso ha costretto il Comune ad allungare i tempi del bando: doveva scadere il 7 aprile ed è stato prorogato a questo punto fino al 26 ottobre dato che il 6 ottobre è fissata l'udienza nel merito. Altrimenti, avrebbe dovuto assegnare i cantieri con la spada di Damocle dell'annullamento. Secondo Forumnet, si legge nella delibera con cui la giunta si è costituita in giudizio, «il Comune avrebbe violato la par condicio degli operatori interessati riservando un trattamento diverso all'Ati che ha presentato la proposta poi dichiarata di pubblico interesse» e la gara sarebbe «viziata da un'istruttoria carente sotto alcuni profili».

Il Comune si difende: «Ricorso inammissibile e infondato, la par condicio è stata garantita a tutti gli operatori interessati fornendo stesse informazioni e disponibilità a incontri e sopralluoghi. E Forumnet nonostante le ripetute dichiarazioni di intenti non ha mai presentato una proposta. Potrà partecipare alla gara indetta».

Corsi e ricorsi. Forumnet impugnò nel 2014 anche l'assegnazione del Palazzo delle Stelline a Ticketone, una lunga battaglia che costrinse ad annullare la gara e intraprendere la strada della vendita con incanto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

RTRTRTRT

Gio, 21/05/2020 - 10:25

Sui palazzetti di Milano incombe una "maledizione".Negli anni 80 crollò per la neve il palazzo di San Siiro,e poi ne fu bloccata con ricorsi al tar la ricostruzione che sarebbe stata regalata da un consorzio edile in cambio della costruzione di uffici accanto.Poi il palasharp per anni abbandonato nell'incuria ed ora l'ennesimo ricorso al tar per rallentarne la riqualificazione.Poi le vicissitudini del Palalido,con i lavori che sono stati più volte bloccati per il fallimento in serie delle imprese appaltatrici,e con lo stralcio del progetto originario di ingrandimento del palalido per ospitare l'Olimpia Armani dietro le proteste delle lobby ambientaliste.Poi il progetto per la riqualificazione del Vigorelli come struttura mulrifunzionale anche quella bloccata per ricorsi al tar.Per il nuovo palazzo di Santa Giulia per le Olimpiadi anche lì sicuro succederà qualcosa di strano.L'unico che non ha mai avuto il benchè minimo problema è stato il forum di assago...

evuggio

Mar, 26/05/2020 - 15:15

speriamo non si finisca con il dover far svolgere le olimpiadi all'oratorio di Cilavegna!