Pedemontana, il Cipe rinvia l'ok alla defiscalizzazione

Rinvio del Cipe sulla defiscalizzazione della Pedemontana. E nonostante le rassicurazioni sull'immediato futuro, l'incognita per Expo è aperta. «A valle di un Cipe che ha definito le condizioni necessarie per le misure di defiscalizzazione della Pedemontana lombarda, il ministro Lupi ha chiesto che, avendo concluso questa difficile lunga fase istruttoria, si proceda con la massima urgenza alla convocazione di un nuovo Cipe per la prossima settimana». È quanto rende noto un comunicato diffuso dal ministero delle Infrastrutture. «In quella occasione - si spiega - il concedente ed il concessionario sottoporranno alla approvazione del Cipe l'atto aggiuntivo che ratificherà la defiscalizzazione dell'intera opera».
Il Cipe non è però riuscito a dare il via libera subito. «Per problemi di istruttoria non è stato possibile procedere oggi con l'approvazione della defiscalizzazione» ha spiegato l'assessore lombardo alle Infrastrutture, Maurizio Del Tenno. «Il governo ha garantito che ci sarà la convocazione di un Cipe ad hoc su Pedemontana - ha continuato -. È un atto importante e indispensabile per evitare la sospensione dei lavori e l'interruzione del cantiere. Lo stop metterebbe a rischio un importante collegamento in vista di Expo».

Commenti