Poliziotti presi a calci e pugni durante un posto di blocco

Era stato fermato per un banale controllo dagli agenti della mobile quando si è agitato e ha dato in escandescenza cercando di picchiare entrambi i poliziotti di turno

Poliziotti presi a calci e pugni durante un posto di blocco

Fermato ad un posto di blocco da alcuni poliziotti che erano di turno ha dato in escandescenza e li ha aggrediti selvaggiamente perché non aveeva preso molto bene il fatto di essere stato bloccato

Un 35enne italiano è stato bloccato ad un posto di blocco predisposto dalla Polizia di Stato ma non l'ha presa bene e ha dato di matto aggredendo gli agenti. Il Milano Today ha riportato che l'uomo, milanese, è stato fermato nella notte di mercoledì in via Fratelli Antona Traversi in seguito ad un normale controllo stradale. L'uomo si è dimostrato immediatamente contrario a subire i controlli, tanto che sceso dalla macchina si è lanciato addosso ai due agenti colpendoli con calci e pugni. Soltanto la prontezza di riflessi degli uomini della Polizia Stradale ha fatto sì che il 35enne venisse ammanettato e portato in questura. Sarà giudicato per direttissima e sulla sua testa pende l'accusa di "resistenza a pubblico ufficiale" e aggressione. Nessuno dei poliziotti ha necessitato di cure mediche né di giorni di prognosi.

Commenti