Una ragazzina disabile presa a sassate al parco

La 13enne insultata e aggredita in un giardino pubblico da un gruppo di bulli

Una ragazzina disabile presa a sassate al parco

Violenze choc in un giardino pubblico di Milano. Ieri sera è stata aggredita una 13enne con un ritardo psichico. Un gruppo di ragazzini coetanei, allontanati poi dalla madre, l'avrebbe presa a sassate.

La ragazzina, che vive proprio accando al parco di via Gonin, nel quartiere Giambellino, è stata aggredita da un gruppetto di quattro o cinque 13enni. Prima l’hanno presa in giro, poi sono passati alle pietre. La ragazza, in lacrime per il dolore e per l’umiliazione, ha chiamato al cellulare la madre che, trovandosi nelle vicinanze del parchetto, è intervenuta avvertendo contemporaneamente la polizia. All’arrivo degli agenti, però, gli aggressori avevano già lasciato il giardino che si trova tra via Inganni e via Giambellino.

La 13enne è stata accompagnata in condizioni non gravi all’ospedale San Paolo dove i medici le hanno riconosciuto una prognosi di quattro giorni per le sassate e per dei graffi a una spalla.

Commenti