Scelti i candidati per enti e società Ma ora è il Pdl a prender tempo

Scelti i candidati per enti e società Ma ora è il Pdl a prender tempo

Il termine per la presentazione delle candidature era stato fissato per ieri, ma sia Infrastrutture lombarde sia Lombardia informatica lo hanno prorogato fino al 31 maggio. Non l'unico tassello che ha rimesso in discussione tutto il puzzle delle nomine nelle società controllate dalla Regione, legate anche alla possibilità di un cambio al vertice del coordinamento regionale del Pdl. E così gli equilibri raggiunti con il governatore Roberto Maroni stanno per essere rimessi in discussione. A cominciare dall'accordo per portare l'ex ministro leghista Roberto Castelli al vertice di Infrastrutture lombarde, di cui il formigoniano Antonio Rognoni occupa la direzione oltre ad essere in Cal, il Concessioni autostradali lombarde dove però avranno voce in capitolo Anas e il ministero delle Infrastrutture in mano al ministro ciellino Maurizio Lupi. Cal che è il braccio operativo di Infrastrutture lombarde ed ente concedente di BreBeMi, Tem e Pedemontana. Toccherà invece al Pdl Ersaf, l'ente regionale che si occupa di agricoltura e foreste e la cui presidenza andrà a Giancarlo Abelli. Potrebbe passare alla Lega l'Arpa, ma Roberto Formigoni sta lottando per darla all'ex sindaco di Abbiategrasso Roberto Albetti. Soprattutto dopo che un circolare della Regione ha stabilito l'incompatibilità dell'ex consigliere regionale e capogruppo del Pdl Paolo Valentini Puccitelli. Così come, a meno di sviluppi imprevisti, non dovrebbero poter entrare in gioco Giorgio Pozzi e l'ex assessore Massimo Buscemi. Fondazione Fiera, dopo gli anni di Giampiero Cantoni a cui è succeduto il vice presidente vicario Vittorio Bellotti, sembrava poter essere il posto giusto per l'avvocato in quota Lega Giuseppe Bonomi in uscita dalla Sea. Ma per quel posto si sta muovendo il presidente della Provincia Guido Podestà che nell'incertezza sul destino della città metropolitana, preferirebbe una collocazione più sicura.
Uno scacchiere che si interseca con Ferrovie Nord e TreNord dove a scadere è l'ad Luigi Legnani, il tecnico interno che ha sostituito l'arrestato Giuseppe Biesuz e le cui quotazioni sono in ascesa. Europolis, la scuola di alta amministrazione della Regione, andrà alll'ex segretario generale e formigoniano di ferro Nicolamaria Sanese.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento