Sette aspiranti, 15 liste E tocca a Malvezzi provare a battere il Pd

Sette aspiranti, 15 liste E tocca a Malvezzi provare a battere il Pd

Quindici liste e sette candidati sindaco a Cremona: Gianluca Galimberti è il sindaco uscente, esponente del Pd e candidato del centrosinistra, Carlo Malvezzi è di Forza Italia ed è sostenuto da tutto il centrodestra, Luca Nolli è il candidato del Movimento 5 Stelle, Alberto Madoglio rappresenta la lista Alternanza Comunista, Diego Ratti Casa Pound, Francesca Berardi guida i civici di «Cremona cambia musica» e Ferruccio Giovetti quelli di «La cura per Cremona».

Quindici in tutto le liste validate dalla commissione elettorale: con Galimberti ce ne sono sei: Pd e Sinistra per Cremona e quattro civiche. Lo sfidante più accreditato è l'ex vicesindaco Carlo Malvezzi, che ha dalla sua le liste del centrodestra (Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia) e una civica (Viva Cremona). La lista della Lega è guidata da Alessandro Zagni, l'uomo su cui la Lega aveva puntato come candidato sindaco prima che l'opzione del candidato di Pavia e Bergamo inducesse il Carroccio a fare un passo indietro puntando su un uomo di Fi. Gli azzurri sono candidati in ordine rigorosamente alfabetico, da Tiziana Alciati a Giorgio Zucchi. A guidare Fdi sarà Marcello Maria Ventura. Lista di attivisti in ordine alfabetico per Nolli, che tre giorni fa ha ricevuto la visita del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che è nato a Soresina e poi si è candidato alle Comunali a Crema (ricevendo solo nove preferenze).

Il primo a comparire sulle schede sarà il nome del sindaco uscente Galimberti

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti