Sicurezza Nuovi presidi dei City Angels in sette aree

Le «ronde» dei volontari arrivano in altre quattro aree, oltre alle sette già presidiate sinora. A comunicare la novità è stato ieri il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato. «Dopo un incontro tra il vicecomandante della Polizia locale, Tullio Mastrangelo e il presidente dei City Angels, Mario Furlan, tenutosi in mattinata, sono state individuate altre quattro zone a rischio che da domani (oggi per chi legge ndr) saranno presidiate dai volontari di quest’associazione. Si tratta di Lampugnano, Cascina Gobba, Corso Concordia e “Pane Quotidiano” in viale Monza».
I volontari in giubba rossa pattugliavano per il momento l’Arco della Pace e via Argelati, in zona Navigli. Gli ex poliziotti dell’Api, invece, continueranno le loro ronde sulle tre linee della metropolitana, al Cam presso la stazione di Crescenzago con il sottopasso di via Palmanova, al Parco Pallavicino vicino alla fermata di Pagano, in via Imbonati e in viale Jenner, nel quartiere Monluè e al Parco Trotter.
«Grazie alla norma transitoria inserita su richiesta del sindaco Moratti nel decreto sicurezza - continua De Corato - il Comune ha potuto prorogare i presidi dei City Angels e dei Poliziotti in pensione. Un risultato importante per la nostra città, poiché le due associazioni rappresentano un valido aiuto alle forze dell’ordine nelle zone a rischio, non certo un intralcio. E hanno alle spalle una tale e comprovata esperienza sul campo da poter fronteggiare con competenza e professionalità anche le situazioni più pericolose».

Commenti