Storia, tipi, miti e segreti del cioccolato Un viaggio «gustoso» tutto da sfogliare

La giornalista Bettini in un saggio spiega come scegliere i buoni prodotti

Michele Vanossi

Fondente, al latte, con nocciole, bianco... Come nasce il cioccolato? Alimento amato e odiato, ricco di storia e di leggende era considerato dai Maya un magico elisìr.

Gli Aztechi usavano invece il cacao in chicchi (dal quale vene ricavato il cioccolato) per comprare le schiave. Per gli studiosi della Boston University e dell'Harward University allunga la vita perché è ricco di polifenoli e fa bene all'umore. Ma non è tutto qui. Come e cosa possiamo fare in qualità di consumatori per acquistare un prodotto puro, dall'aroma persistente e dal gusto non stucchevole? Che colore deve avere? E le etichette quali ingredienti devono riportare? A questi e a tanti altri quesiti, andando al di là di miti e leggende, risponde Rossana Bettini, (giornalista e insegnante di educazione del gusto) con il libro È autentico cioccolato edito da Linea Edizioni (124 pagine, 20 euro). È stato presentato (con tanto di degustazioni) presso la pasticceria Passerini di Via Spadari, dove sono intervenuti Davide Paolini, Allan Bay, Tessa Gelisio e altri esperti di wine and food.; seguirà la volta di Napoli con una mostra fotografica con le immagini tratte dal libro. «È autentico cioccolato» oltre ad offrire gli strumenti per distinguere un prodotto di qualità, suggerisce percorsi immaginari e inediti: da una parte un viaggio per conoscere il cacao Criollo, tipologia molto preziosa e rara presente in Venezuela, Nicaragua, Guatemala, Messico e Isola di Java. Dall'altra il percorso affascinante degli abbinamenti enologici (Rosanna Bettini appartiene all'Associazione Donne del Vino) che possono trovare nel cioccolato un matrimonio ideale, con vini di pari struttura e stoffa, come i grandi portoghesi, gli intensi spagnoli, i profumatissimi siciliani, gli storici veneti.

Nessuna mitologia e nessuna ricetta; la ricerca della giornalista analizza soprattutto la lavorazione del prodotto a partire dal cacao per arrivare all'amata tavoletta reperibile nei bar, nelle cioccolaterie e nella grande distribuzione.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.