Violentata fuori dalla discoteca: notte da incubo per la 20enne

Prima l’incontro all'interno del locale, poi la violenza all’esterno, poco lontano. Indagano i carabinieri

Notte di orrore a Milano per una ventenne sudamericana che è stata violentata per strada da uno sconosciuto. La ragazza avrebbe incontrato il suo carnefice nella discoteca Old Fashion, durante una serata come tante, tra musica e divertimento. Dopo poco però la tragedia. La giovane sudamericana, arrivata da poco nella città meneghina, avrebbe trascorso la serata tra venerdì 11 e sabato 12 ottobre nel locale di Viale Alemagna, all’interno del parco Sempione, in zona Triennale. Qui avrebbe conosciuto un ragazzo, con il quale avrebbe scambiato quattro chiacchiere.

Verso le 3,30 la 20enne sarebbe uscita dalla discoteca con il suo violentatore. Insieme avrebbero percorso poche centinaia di metri quando, improvvisamente, l’uomo l’avrebbe obbligata a raggiungere un luogo buio e isolato, all’interno dei giardinetti, appartato ma poco lontano dalla movida. Qui, verosimilmente in viale Luigi Camoens, avrebbe abusato di lei, costringendola a un rapporto sessuale. Lo stupratore l’avrebbe poi lasciata là, per terra, andandosene.

La ragazza, secondo quanto da lei raccontato agli inquirenti, sarebbe quindi rimasta al suolo per qualche minuto, giusto il tempo per farsi forza e ritornare a casa. Dopo aver cercato di dormire, era ovviamente scioccata e stanca, ha raggiunto insieme a un’amica la stazione Garibaldi, dove ha denunciato l’accaduto alla polizia ferroviaria, probabilmente il comando più vicino alla sua abitazione. Immediatamente la vittima è stata accompagnata al Centro per il soccorso violenza sessuale della clinica Mangiagalli, dove è stata sottoposta a tutti gli esami clinici eseguiti in questi casi.

Importante riuscire a ricostruire tutta la notte della giovane, dal suo arrivo in discoteca fino al momento della denuncia. Gli inquirenti cercheranno di rintracciare tutte le persone con cui la ragazza è venuta in contatto quella tragica notte. Oltre alla testimonianza della vittima, saranno fondamentali i video registrati dalle telecamere di sicurezza presenti nel quartiere e all’uscita dei locali, in modo da avere un’immagine del violentatore e rendere quindi più facile la sua cattura.

Il fascicolo, con all'interno gli incartamenti di polizia e ospedale, è stato trasmesso in Procura. Il magistrato ha affidato le indagini alla Squadra mobile, specializzata in violenze sessuali. Secondo quanto emerso, la 20enne si troverebbe a Milano per seguire alcuni corsi di moda, e in città non conoscerebbe ancora molte persone.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Romalupacchiotto

Mer, 16/10/2019 - 10:53

Ragazze ma come fate ad appartarvi con il primo sconosciuto ??? Meno canne e più uovo sbattuto che è meglio.

gneo58

Mer, 16/10/2019 - 11:13

si sa gia' come va a finire.

ermeio

Mer, 16/10/2019 - 12:02

Il giornale sa la nazionalità del delinquente solo quando non è Italiano.

dagoleo

Mer, 16/10/2019 - 12:07

sarà anche questa una povera ragazza ingenuia come le due americane di firenze violentate dai cc che giravano senza mutande ma con assicurazione contro gli stupri stipulata in USA? due usa e getta insomma?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 16/10/2019 - 12:11

...20 anni,...appena arrivata in discoteca a "divertirsi" alle 03:30,...appartarsi con tanta facilità,...sudamericana...che ci fa in Italia?...corso di "moda",...Mah!...E il balordo?....Ordinario degrado ambientale!

Clamer

Mer, 16/10/2019 - 12:18

Erpeggio non dire cavolate.

agosvac

Mer, 16/10/2019 - 14:55

Povera Milano, che bella città che eri una volta, tanto tempo fa!

Ritratto di Sniper

Sniper

Mer, 16/10/2019 - 15:04

Strano che il Giornale non abbia riportato la notizia di due risorse italiane che hanno violentato una ragazza in discoteca a Londra, per poi svignarsela in Italia. Ripresi e condannati.(Ora immaginate come generalizzino gli inglesi IGNORANTI a proposito degli italiani, proprio come voi fate con gli stranieri).

ginobernard

Mer, 16/10/2019 - 15:15

"assicurazione contro gli stupri" questa non l'avevo mai sentita

yulbrynner

Mer, 16/10/2019 - 15:34

Sniper un informazione imparziale in Italia non la fa Nessuno! Nessun mass media

buonaparte

Mer, 16/10/2019 - 16:45

la nazionalità la scopriremo se è italiano si troverà su tutti i media di sinistra , se è straniero a parlarne di piu saranno gli altri giornali.

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Mer, 16/10/2019 - 17:03

Con tutte le telecamere presenti non sarà difficile risalire al balordo e, se non italiano, sarà sicuramente affetto da turbe psichiche.