Telefono amico Idraulici ed elettricisti: boom di chiamate al centralino degli artigiani

AIUTO Il segretario Cesati: «Da noi consigli e recapiti affidabili per evitare truffe e parcelle gonfiate»

Telefono amico Idraulici ed elettricisti: boom di chiamate al centralino degli artigiani

Il centralino di Apa-Confartigianato che garantisce artigiani di ogni genere per tutto il mese d’agosto sta riscuotendo notevole successo. Per adesso non si segnalano problemi come truffe o parcelle gonfiate: «In qualche raro caso è solo capitato che il telefono squillasse a vuoto perché il falegname o l’elettricista indicato era fuori sede per effettuare un servizio. Il cittadino ci ha richiamati e abbiamo provveduto a fornire un nuovo indirizzo».
A parlare Guido Cesati, che è segretario generale di Apa-Confartigianato. Fa il punto sull’attività svolta dal centralino in questione (telefono 02.6882151) che offre ai milanesi un idraulico pronto a riparare una perdita, un fabbro a sostituire una serratura o un elettrauto a ricaricare una batteria. Un’iniziativa garantita da Apa-Confartigianato e realizzata d’intesa con il Comune di Milano. «Chiamando Apa-Confartigianato - prosegue Cesati - dal lunedì al venerdì (solo questa settimana il servizio è attivo sino a giovedì) è possibile avere tutte le indicazioni necessarie su elettricisti, idraulici, fabbri, falegnami ma anche carrozzieri, meccanici e ogni altra attività del settore artigianato aperta ad agosto in città. Il nostro è un servizio di pubblica utilità - conclude Cesati - apprezzato e gradito. Ogni giorno riceviamo decine di telefonate».


L’obiettivo è duplice, «offrire consigli e recapiti di artigiani garantiti e qualificati ai milanesi in difficoltà ed evitare le truffe, raccogliendo anche segnalazioni di particelle anomale che purtroppo, in certi casi, si verificano in questo periodo dell’anno e che anno come vittime quasi sempre persone sole o anziani».

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
Accedi
ilGiornale.it Logo Ricarica