"Welcome to Milano", la moda donna omaggia la sua capitale

Un corto apre la settimana che vede in città 60 sfilate, 61 presentazioni e 33 eventi

Un gruppo di modelle (vestite da giovani stilisti) visitano i luoghi simbolo di Milano, dal Duomo al Bosco Verticale, mentre un'amazzone superchic sfila a cavallo davanti all'Arco della Pace. Le vedremo nel corto «Welcome to Milano» lanciato da Camera Moda per la fashion week che si apre oggi e si chiude lunedì 25. Insieme ai video delle sfilate, sarà sui social network, sul web, e sul maxischermo di San Babila. Oggi parte la settimana che vede in campo 60 sfilate, 81 presentazioni e 33 eventi per un totale di 173 collezioni autunno/inverno, ma Milano Moda Donna è iniziata già ieri con la prima sfilata nella storia di Benetton, il lancio del libro «Franca Chaos and Creation», e l'opening della mostra di Marie Claire che ha trasformato via Spiga in una galleria a cielo aperto. Ieri, per celebrare i 120 anni dalla sua fondazione, il brand inglese Matchless London, ha offerto un innovativo street show, non n una tradizionale sfilata ma una street experience a bordo di monopattini elettrici.La moda torna a Milano e per rendere omaggio alla sua capitale apre palazzi storici e nuove location, invita i milanesi a eventi e incontri, entra persino nelle scuole. Le aule dell'Istituto Marangoni di via Verri diventano un osservatorio per la moda aperto a tutti.

La mattina gli incontri (oggi alle 10 e 30 Pietro Ruffini, domani Ildo Damiano), il pomeriggio un docente analizza le sfilate più cool della giornata da Gucci a Prada. Camera Moda apre a tutti la Sala delle Cavallerizze del Museo della Scienza, trasformata in un Fashion Hub con presentazioni e sfilate di nuovi talenti internazionali, ma anche incontri come quello con Maria Luisa Frisa, che venerdì 22 presenta il libro «Italiana. L'Italia vista dalla moda 1971-2001». Aperto anche Palazzo Giureconsulti che diventa uno spazio polifunzionale per presentazioni e sfilate di giovani stilisti. E Palazzo Morando, con The Next Talents, mostra e progetto di scouting di Vogue Italia e Yoox per nuovi talenti. Anche le boutique diventano piccole gallerie aperte: dalle vetrine di Mario Valentino in via Borgospesso, venerdì 22 si può assistere a una sfilata ispirata all'autunno milanese, nel nuovo store Aspesi di via San Pietro all'Orto sono state allestite le installazioni di Lorenzo Vitturi fatte con i tessuti d'archivio, e in via Solferino da La Tenda sono spuntate le installazioni di Giorgio Bartocci e Piero Cividini. Sfilate, presentazioni e party portano addetti ai lavori (e non) in location sempre nuove, come la Bocconi per Max Mara, il Conservatorio per Etro, il Teatro Principe per Fila. Visibili a tutti i Magazzini Raccordati che rinascono grazie alla sfilata evento di Moncler: da domani saranno aperti al pubblico per svelare un nuovo progetto culturale. Tante le mostre: dalle «Tipe Umane» dello stilista Andrea Incontri alla Galleria Tommaso Calabro ad«Artistar Jewels» di Palazzo Morando.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.