Rivoluzione su Whatsapp: ecco come si cercano i messaggi adesso

Nuovo metodo di ricerca per data o per intervallo di tempo, ecco l'aggiornamento che in tanti chiedevano per WhatsApp: cosa accadrà su sistemi iOS

Rivoluzione su Whatsapp: ecco come si cercano i messaggi adesso

Altre novità all'orizzonte per WhatsApp: dopo aver implementato la funzione che consente di chattare con se stessi, sarà presto resa disponibile, anche se temporaneamente solo per i possessori di cellulari dotati di iOS, quella grazie alla quale si potranno effettuare ricerche di messaggi storici con una selezione effettuata su base cronologica.

Il test

La nuova funzionalità è di recente comparsa nelle versioni beta della celebre applicazione di messaggistica istantanea, per cui si parla ancora di una fase sperimentale. Stando a quanto riferito dal sito WebetaInfo, infatti, Meta ha già dato inizio ai test per rendere effettiva la funzione di ricerca per data dei messaggi salvati su WhatsApp, ma solo per smartphone con iOS. Una possibilità, questa, che gli utenti della app chiedevano da tempo.

In un futuro prossimo, pertanto, sarà finalmente possibile filtrare i risultati di ricerca selezionando un singolo giorno oppure un preciso intervallo di tempo, cosa che renderà la vita più facile nel caso in cui si vogliano recuperare informazioni datate. La possibilità sarà, inoltre, estesa anche oltre i messaggi testuali, consentendo di definire i parametri cronologici per risalire a una foto, a un video, a Gif animate, file audio, documenti e addirittura link.

Quando l'aggiornamento iOS sarà a disposizione degli utenti, anticipa WebetaInfo, la specifica funzione consentirà di scorrere verso il basso l'elenco delle chat per raggiungere un campo di ricerca nascosto. Digitando le parole chiave e aggiungendo, in un riquadro in alto a destra, la data o l'intervallo di tempo, si potrà ottimizzare la propria ricerca: basterà cliccare sul pulsante "Vai" e saranno a disposizione tutti i messaggi corrispondenti. Fino ad ora, invece, era possibile per gli utenti effettuare una cernita solo sulla base di specifiche parole.

Dato che la funzionalità è ora disponibile solo per i beta tester iOS, è possibile ipotizzare che gli utenti Android dovranno attendere un po di più per poter beneficiare di questo sistema.

Un'altra novità anticipata da WebetaInfo, sempre per iPhone, è quella

che darà agli utenti la possibilità di inserire delle note vocali dentro gli aggiornamenti di stato: vi si potrà accedere tramite la voce di menu "Stato", direttamente dalla pagina principale del servizio.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica