"Accelerate, ci sono ancora bambini da schiacciare": il cartello choc è comparso in Francia

Con un messaggio così forte il sindaco di Bretenière spera che gli automobilisti rallentino sul tratto di strada molto pericoloso e vicino ad una scuola

Il cartello stradale choc è comparso nel comune di Bretenière, in Borgogna: ''Sono rimasti ancora bambini da schiacciare. Potete accelerare''.

L'intento del sindaco Hervé Bruyère, con una scritta così provocatoria, è ovviamente quello di ottenere l'effetto contrario: di far rallentare gli automobilisti, colpendoli con un messaggio tanto forte.

''Questa è una strada principale, peraltro completamente dritta e non c'è nessun modo di far rallentare i veicoli- ha spiegato il primo cittadino al quotidiano locale Le Bien Public - dossi rallentatori, mini rotonde, limite di velocità a 30 km/h, nulla è servito, men che meno il tradizionale cartello che avverte di una scuola nelle vicinanze''.

Come si può facilmente immaginare, il segnale stradale ha scatenato numerose polemiche. Ma Bruyère ritiene che sia giusto così: più se ne parla e meglio è.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 10/03/2015 - 16:04

Ciò dimostra che, visti Hollande o peggio Sarcò, i transalpini possono esser di dura cervice. Ecco perché speriamo nell'angelo liberatore dell'Eliseo: Marine Le Pen.