"Il principe Andrea va a processo"

Un giudice federale degli Stati Uniti ha rigettato il ricorso del team legale del principe Andrea e ha deciso che il figlio di Elisabetta dovrà affrontare il processo a seguito della denuncia intentata da Virginia Giuffre

"Il principe Andrea va a processo": la decisione del giudice

Il principe Andrea dovrà affrontare il processo, a seguito della denuncia depositata da Virginia Giuffre contro di lui. Come si legge su The Guardian, la decisione è stata presa mercoledì 12 gennaio dal giudice Lewis Kaplan, dopo che il principe reale aveva fatto ricorso cercando di far invalidare il processo e far cadere le accuse.

Virginia Giuffre, schiava sessuale di Jeffrey Epstein, ha accusato e denunciato Andrea di aver avuto rapporti sessuali con lei quando aveva 17 anni e di essere stata “svenduta” a lui dalla coppia di adescatori pedofili, composta dal ricco finanziere e Ghislaine Maxwell. Ma il figlio della regina Elisabetta ha sempre negato di aver mai conosciuto la donna, e recentemente si è aggrappato a più di un cavillo per tentare di invalidare il processo. Uno dei suoi legali, Andrew Brettler, aveva ottenuto che venisse reso pubblico un accordo tra la Giuffre e Epstein, risalente al 2009.

Nell’atto, denominato “Epstein Act”, la 38enne si impegna a non sporgere denuncia contro il magnate e i suoi amici. Tuttavia, nonostante i giudici Loretta Preska e Lewis Kaplan abbiano reso pubblico l’atto, la strategia del principe si è rivelata infruttuosa e ora il duca di York dovrà rispondere delle accuse della Giuffre in un tribunale di New York. Come riporta il sito Nbc New York , il giudice Kaplan ha rigettato l’instanza dei legali di Andrea, i quali affermano che la Giuffre avrebbe denunciato Andrea “per fare soldi a sue spese". E ancora: "Ma gli abusi subiti da Jeffrey Epstein non giustificano la campagna diffamatoria mei confronti del duca”.

Inoltre, il giudice ha dichiarato che il testo dell’Epstein Act, firmato dalla Giuffre, sarebbe così “ambiguo”, da dover essere portato davanti ad una giuria. La decisione del giudice rappresenta l’ultima doccia fredda per Andrea, già rovinato dalle accuse della Giuffre e dai legami con il pedofilo Jeffrey Epstein. Nel tentativo di scagionarsi dalle accuse di molestie, il duca ha rilasciato un’intervista alla Bbc a novembre 2019, aggravando la sua già compressa situazione, al punto da ritirarsi dalla vita pubblica. L’amicizia con il finanziere americano morto in prigione e la sua complice, la dama dell’alta società, Ghislaine Maxwell, unita alla disastrosa intervista, hanno portato Andrea alla completa rovina.

Commenti