Australia, ragazza scopre un serpente letale nel suo inalatore per l'asma

Il serpente nero dal ventre rosso è una delle dieci specie di rettili più velenose d’Australia, ma vive generalmente lontano dai centri abitati. Si sarebbe spinto in città per cercare cibo.

Australia, ragazza scopre un serpente letale nel suo inalatore per l'asma

Una ragazza australiana di recente ha fatto un’orribile scoperta in casa propria: un serpente mortale nascosto nel suo inalatore per l’asma. Il fatto è avvenuto in un’abitazione di Bli Bli, cittadina dello Stato del Queensland, nell’est del Paese. A venire scovato dalla ragazza terrorizzata è stato un serpente nero dal ventre rosso, ossia una delle dieci specie di rettili più velenose d’Australia, il cui morso non lascia scampo. Questo animale vive prevalentemente nelle foreste e nelle paludi orientali del Paese, ma, ultimamente, gli incontri tra lui e l’uomo stanno divenendo sempre più frequenti a causa del disboscamento selvaggio. Sempre più serpenti si stanno infatti spingendo fino in città, in fuga dal loro habitat naturale minacciato.

Secondo quanto ricostruito dal Sun, la ragazza aveva appena portato nella sua stanza, dalla lavanderia, alcuni vestiti, quando si è all’improvviso trovata davanti il rettile nero che sbucava dalla biancheria. Il serpente avrebbe quindi preso ad aggirarsi per la camera, sotto gli occhi terrorizzati della malcapitata, fino a trovare un nascondiglio. Dopo aver perso di vista l’animale, la ragazza ha fatto la terribile scoperta: il serpente era in agguato all’interno del suo inalatore, che si trovava nella stanza privo di coperchio.

La giovane ha così allertato gli Sunshine Coast Snake Catchers 24/7, una squadra di pronto intervento anti-serpenti. Questi hanno portato via il rettile dalla stanza, liberandolo poi nel suo habitat naturale. Secondo i soccorritori l’esemplare nascosto nell’inalatore era poco più di un cucciolo, ma era comunque in grado di sferrare morsi letali. Per gli Snake Catchers il rettile si sarebbe spinto fino alla cittadina in cerca di cibo. I disboscamenti starebbero infatti riducendo la popolazione di rane e piccoli mammiferi, che sono le principali prede del serpente. Negli ultimi anni, l’animale incriminato è stato avvistato anche in altre località del Queensland, come quando, nel 2018, un papà ne trovò uno nella culla di sua figlia, nascosto sotto bambole e orsacchiotti.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti