Bill De Blasio minaccia di distruggere le liste di clandestini

Bill de Blasio sarebbe pronto a cancellare le liste di immigrati per impedire la deportazione degli irregolari annunciata dal presidente Trump

Il sindaco di New York Bill De Blasio potrebbe cancellare le liste degli immigrati clandestini residenti in città per impedire l'attuazione della politica di "tolleranza zero" della nuova amministrazione federale targata Donald Trump.

Il primo cittadino della Grande Mela si era già detto contrario alle annunciate deportazioni di tutti gli stranieri irregolari presenti sul territorio dei cinque boroughs, ma ora sarebbe pronto a passare all'azione. Lo ha rivelato, racconta la CNN, parlando a una conferenza quatro giorni fa: se il piano di Trump dovesse effettivamente diventare realtà, i dati di oltre 850mila newyorchesi "clandestini" potrebbero essere distrutti per sempre.

Si parla infatti di un database di 850mila nomi di persone residenti a Nyc in possesso di una "carta di identificazione municipale", introdotta nel 2015 come documento d'identità ottenibile anche da chi non ha i documenti in regola con le rigide norme americane sull'immigrazione.

Questi dati sono in possesso del sindaco De Blasio e potrebbero rappresentare una vera e propria miniera d'oro per chi volesse mettersi alla caccia degli irregolari. Per questo il sindaco liberal e pro-migranti è pronto a distruggerle. Resta da vedere quale sarà la reazione di The Donald.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

claudioarmc

Mar, 15/11/2016 - 18:38

Un vero BUFFONE

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 15/11/2016 - 18:40

da denuncia

roby55

Mar, 15/11/2016 - 19:06

Se il sindaco di New York fa queste carte di identità che non sono riconosciute a livello USA, cioè federale, va contro la legge. Dovrebbe essere il primo a finire dentro. Lui farebbe entrare in casa sua gente facendoli passare per la finestra?

roby55

Mar, 15/11/2016 - 19:09

Essere buoni a tutti i costi, non vuol dire fare il bene della collettività. Nel caso dei clandestini, vuol dire incentivare quel modo di entrare in America, visto che nessuno lo punisce.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 15/11/2016 - 20:47

Il punto è che va fatto non come dice De Blasio, ma come dicono i Cittadini.- di cui De Blasio ne deve essere solo il rappresentante. Non sono accettabili deportazioni o cose simili....visto che ormai sono entrati.- ma comunque sono i Cittadini che devono decidere.

killkoms

Mar, 15/11/2016 - 21:42

buffone sinistro!

billibix

Mar, 15/11/2016 - 21:49

De Blasio ha fatto solo del male a New York e da quello che era sotto l'amministrazione Giuliani e' rimasto ben poco. Dato che vivo e lavoro a New York, se veramente fossero solo 800.000 i clandestini ci sarebbe da sorridere. Al contrario se come per "magia" dovessero essere veramente tutti esplulsi in 24 ore...beh allora circa l'80% dei ristoranti dei cinque boroughs chiuderebbero per mancanza di: Bas Boy Camerieri Lavapiatti Bartender e cosi via... E comunque pagano le tasse...perche' come accadde in ogni angolo del mondo, anche nella severa America esistono siti, non legali, che consegnano false patenti, false SSN (il cosice fiscale americano)...ma non proprio false...di precedenti regolari immigrati che per varie ragioni sono ritornati al Paese di origine e non hanno cancellato la loro identita' digitale...

johnjrambo

Mer, 16/11/2016 - 12:00

un altro comunista da cancellare il tuo tempo e' scaduto sei come lo yogurt acido rosicone ti dovrai rassegnare

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 16/11/2016 - 15:46

I wish you a merry Christmas, I wish you a merry Christmas, I wish you a merry Christmas... and an happy New York.