Bombole di gas a Notre-Dame, fermate tre donne in un blitz

La polizia ha fermato tre donne in un blitz a Boussy-Saint-Antoine, a 30 hilometri da Parigi

Bombole di gas a Notre-Dame, fermate tre donne in un blitz

Tre donne di 39, 23 e 19 anni sono state fermate a Boussy-Saint-Antoine, nel distretto di Essonne a una trentina di chilometri a sud di Parigi durante un blitz antiterrorismo scattato in seguito al ritrovamento domenica di un'auto con bombole di gas davanti alla cattedrale di Notre Dame. Nell'operazione, riporta Le Figaro, una persona è rimasta ferita da un proiettile e un poliziotto è stato ferito con un coltello.

Secondo una fonte vicina all'inchiesta, le forze dell'ordine cercavano una delle figlie del proprietario del veicolo. La donna è stata fermata intorno alle 19 con altre due persone, ma al momento dell'arresto una di loro avrebbe aggredito un agente ferendolo con un coltello. Il poliziotto avrebbe quindi risposto col fuoco, colpendo con un proiettile la donna che è stata portata in ospedale.

"Molto probabilmente stavano pianificando un attacco imminente", ha detto il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, "Erano radicalizzate e stavano preparando un attentato". Altre quattro persone erano già state arrestate per la stessa inchiesta: due a Montargis dans le Loiret, altre due nel sud della Francia.

Commenti