Coronavirus, è boom di contagi in Cina: 14mila in un solo giorno

Sono 1350 le persone decedute per il coronavirus mentre 60mila sono i casi di contagio. Per la virologa Capua l’infezione farà il giro del mondo e colpirà duramente i Paesi più poveri

Nelle ultime 24 ore si è registrato un forte e preoccupante incremento del numero di persone morte causa del coronavirus.

I decessi, secondo il bilancio fornito dalle autorità cinesi, sono saliti a 1.350 mentre i soggetti colpiti da infezioni sono 60.330, circa 15mila in più rispetto all’ultimo bollettino. Si ipotizza che questo aumento sia dovuto ai nuovi parametri utilizzati per identificare i casi da Covid-19 (il nome ufficiale con cui è identificato il coronavirus,ndr) in quanto ora i conteggi includono anche i "clinicamente diagnosticati": secondo le autorità sanitarie cinesi, ciò consente anche ai pazienti "sospetti" di ricevere le stesse cure di chi è risultato positivo al test.

Nel frattempo, cinque funzionari Hubei, la provincia epicentro dell’epidemia, sono stati licenziati a causa delle violazioni della disciplina del lavoro e del mancato adempimento delle funzioni in seguito allo scoppio del coronavirus: tra questi vi è un funzionario dell'Ufficio culturale e turistico di Wuhan. La Cina nel frattempo ha lanciato un'app per aiutare le persone a sapere se sono entrate in stretto contatto con soggetti potenzialmente infetti. Gli utenti devono solo inserire il loro nome e numero di riconoscimento identificativo che utilizzano comunemente per prendere i mezzi pubblici.

L’epidemia preoccupa anche gli altri Paesi. La città vietnamita di Son Loi, vicino ad Hanoi, che conta circa 10mila abitanti è stata messa in quarantena per timori relativi alla diffusione del coronavirus. Il ministero della Salute del Paese ha spiegato che "stiamo ordinando una quarantena di per 20 giorni perché nella cittadina sono stati segnalati 5 casi di infezione da Covid-19". In Vietnam sono 15 le persone fino ad ora colpite dal virus.

Ma con il passare dei giorni si aggrava sempre più la situazione a bordo della nave Diamond Princess messa in quarantena. Il ministero della salute giapponese ha confermato che altre 44 persone sono risultate contagiate dal coronavirus. I casi accertati sulla nave, dove sono presenti anche 35 italiani, sono così saliti a 218 persone. Il ministro della sanità Katsunobu Kato ha affermato che cinque pazienti ricoverati negli ospedali sono in condizioni gravi. Il governo nipponico ha deciso di consentire ai passeggeri di età superiore agli 80 anni di scendere dalla nave se risultano negativi al test. Secondo il piano di evacuazione, verrà data la priorità ai passeggeri con problemi di salute cronici o che si trovano nelle cabine senza finestre.

Il quadro a livello mondiale però potrebbe aggravarsi. Di questo ne è certa la virologa Ilaria Capua che ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira su La7 ha cercato di fare chiarezza sulla situazione attuale e sui possibili sviluppi: "Ogni malattia infettiva ha un periodo di incubazione, durante il quale il soggetto infetto non mostra sintomi. Il contagio certo che avviene anche senza sintomi. Una persona che comincia a starnutire è infetta".

La Capua non ha dubbi: "Il contagio arriverà in Italia". Per questo lancia l’invito alle autorità a muoversi per tempo. "Quest'infezione non andrà via in una settimana e arriverà anche in Italia. Farà il giro del mondo e combinerà guai nei Paesi più poveri, quindi organizziamoci". In previsione di ciò, la virologa ha suggerito “alle aziende che hanno la possibilità di far lavorare i propri dipendenti con il telelavoro, qualora ci fosse un contagio importante. Per piacere comincino a pensarci”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

graffio2018

Gio, 13/02/2020 - 10:22

ovvio che arriverà nei paesi più poveri... quelli da cui arriva gente che facciamo sbarcare allegramente senza controlli, e anzi!!!!! chi osa avere un minimo di buon senso e difendere l'Italia viene subito processato per toglierlo di mezzo

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Gio, 13/02/2020 - 10:43

Diamond Princess per certi versi ricorda "Cassandra Crossing"...

Ritratto di dlux

dlux

Gio, 13/02/2020 - 10:51

Lo dissi il giorno in cui fu data la prima notizia del virus cinese e lo confermo anche ora: l'unico modo era bloccare qualsiasi tipo di traffico con la Cina. Ma non solo l'Italia, tutti i paesi avrebbero dovuto attuare questa cautela. Solo così si poteva limitare il contagio che, viceversa, passerà come l'acqua passa nel colapasta. Il vaccino è un pio desiderio al quale si arriverà dopo che saranno (saremo?) morti in centinaia di migliaia se non milioni, vista la tempistica necessaria per realizzarlo: si parla di diciotto mesi...Ed infine, diciamo pure che con questo governo che abbiamo in Italia (ma anche quello in Europa), miope e fazioso a tal punto da respingere le sacrosante richieste fatte dai governatori del nord, invece sempre pronto ad abbracciare cause deleterie per gli italiani e la loro incolumità, non c'è molto da sperare...

Ritratto di MiSunChi

MiSunChi

Gio, 13/02/2020 - 11:00

Più che il Coronavirus mi preoccupa il Poltronavirus, che ha già colpito in Italia la maggioranza (per ora) governativa.

maxxena

Gio, 13/02/2020 - 11:42

Come elimineremo il contagio in italia: ..se per caso il contagio arrivasse su imbarcazione delle ong il virus verrebbe subito mandato a processo da un magistrato "amico"..

jaguar

Gio, 13/02/2020 - 12:39

MiSunChi, esatto, il poltronavirus è altamente letale per gli italiani e non c'è vaccino che lo contrasti.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 13/02/2020 - 12:43

Tranquilli, quello che non arriva dalla Cina arriverà via "scalo" dall'Africa. Non vorremo certo interrompere la meravigliosa Acòglienza, vero? Acògliamo presto, chi si oppone anche solo a parole, subito davanti al Giudice Supremo, pene esemplari.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 13/02/2020 - 13:16

è paradossale che siano proprio i comunisti cinesi a darci una mano: ora che hanno diffuso il virus, la logica vorrebbe che dobbiamo alzare le frontiere, e controllare a chi entra con il virus. da questo ne deriva, appunto,che è meglio dimenticare di far sbarcare in italia i clandestini: rimandiamoli indietro! per quanto sia assurdo (per i babbei comunisti grulli), salvini e Berlusconi erano nel giusto, comunque, sul controllo della frontiera ! :-)

DRAGONI

Gio, 13/02/2020 - 14:44

FORSE ANCHE TRAMITE I NOTI BARCONI CHE TRASPORTANO LE RISORSE TANTO CARE AI CATTOCOMUNISTI NOSTRANI?

maurizio-macold

Gio, 13/02/2020 - 15:17

Peccato che il Salvini si sia dimesso perche' avrebbe impedito al virus komunista di varcare i patrii confini.

maurizio-macold

Gio, 13/02/2020 - 15:22

Signor MORTIMERMOUSE (13:16), rimandare indietro profughi (o clandestini se preferisce) e' impossibile, e la informo che frontiere, porti ed aeroporti sono controllati. E questo lei lo sa ma finge di non saperlo tanto per polemizzare. Ma vivendo in una realta' globale isolarsi del tutto e' impossibile: fino ad oggi le misure hanno funzionato, speriamo che lo siano anche in futuro.

scorpione2

Gio, 13/02/2020 - 15:53

I funzionari sanitari statunitensi sono in stato di massima allerta per il coronavirus cinese, ma, nel frattempo, un altro “nemico microscopico” ha mietuto 10000 vittime, e nessuno ne parla: non stiamo parlando di Ebola, SARS, o Zika… stiamo parlando di una seconda ondata di influenza… Proprio così: una banalissima influenza stagionale che mostra sintomi simili a quelli del coronavirus, ma, nell’immediato, estremamente più pericolosa del “nemico invisibile” nato a Wuhan.Le unità operative del CDC (Centers for Disease Control and Prevention) stimano che oltre 19 milioni di americani si siano ammalati di influenza, con 180000 casi trattati in strutture ospedaliere e 10000 decessi, 60 dei quali bambini.

cecco61

Gio, 13/02/2020 - 16:57

Allo stato la banale influenza resta più pericolosa del coronavirus. L'impennata del numero di contagiati è dovuta solo al fatto che da ieri sono considerati tali anche chi presenta i sintomi pur risultando negativo. Significativo che nell'ultima settimana nuovi contagi al di fuori della Cina praticamente zero. Seminare il panico giova però per giustificare richieste di denaro pubblico da parte delle strutture incaricate della ricerca e del monitoraggio del virus.

cecco61

Gio, 13/02/2020 - 17:03

@ maurizio-macold: mi spiace per lei ma, se dovesse diffondersi anche in Africa, i primi a sparire saranno proprio i suoi amichetti delle ong ma, anche se così non fosse, vorrò vedere il governicchio che tanto le piace come farà in caso di casi sospetti su una nave: li terrà in quarantena con tanto di automatica incriminazione per sequestro di persona o li lascerà sbarcare come se nulla fosse. Può solo augurarsi che non si diffonda altrimenti verrà alla luce tutta la vostra falsità e ipocrisia.

Ritratto di HARIES

HARIES

Gio, 13/02/2020 - 17:09

Il nostro Ministro della Salute, essendo molto giovane e non addetto ai lavori, non sa cosa dire. Un giorno dice una cosa, ma il successivo corregge il tiro a seconda della diffusione del virus. In alcune interviste addirittura dice il contrario di quello che dirà un minuto dopo. Però ha imparato in fretta a fare dichiarazioni ai Media con finalità politiche per il suo Governo. Penso che bisogna piazzare ministri competenti nei dicasteri specifici. Per la Salute il minimo è un personaggio laureato in Medicina e con massimi voti!!!

dredd

Gio, 13/02/2020 - 17:12

Vediamo se ora c'è qualcuno con le palle che prova a fermare una nave che viene dai paesi poveri. Matteo torna presto per favore

PassatorCorteseFVG

Gio, 13/02/2020 - 17:19

il virus non è di destra ne di sinistra,se si diffonde invece e come la desta o la sinistra affronta il problema, ma scusatemi :tanti scienziati dicono : i cinesi sono stati sinceri?. ,ed il beneficio del dubbio ci è concesso visto il loro comportamento, poi questi scienziati non sono di destra ne di sinistra,ma ascoltarli , tralasciando il proprio credo politico, sia solo cosa buona e giusta,ma attenzione ci sono anche scienziati che sono al servizio del potere e di questi dobbiamo diffidare tutti. come va a finire? i cinesi insegnano, se loro hanno chiuso in conclave 60 milioni di persone,o sono scemi o sanno quello che fanno. ma in italia buttando tutto in politica adottiamo sempre mezze misure.ciao a tutti.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 13/02/2020 - 18:50

MAURIZIO MACOLD, certo! i controlli ci sono: ma per gli occidentali, europei, australiani e per quanti coloro che pagano regolarmente un servizio di trasporto con tanto di passaporto e ingresso totalmente LEGALE. ma quelli che vengono in italia su barconi NON hanno passaporti, NON hanno pagato il trasporto LEGALE, e soprattutto vengono a fare danni all'italia! chiaro come il sole questa differenza, se poi lei NON vuole cogliere questa differenza, la compatisco per la pietà che suscita.... :-)