Danimarca, ecco il progetto faraonico la Silicon Valley europea

Il governo danese spera di concludere il progetto entro il 2040 e di attrarre centinaia di aziende, possibilmente high tech

La Danimarca vuole costruire nove isole artificiali a sud di Copenaghen per attirare le imprese high-tech.

"Ci rivolgiamo alle società high-tech, ma c'è sempre bisogno di produrre prodotti che utilizziamo anche nella nostra vita quotidiana", ha dichiarato il ministro dell'Industria e delle imprese, Rasmus Jarlov, all'agenzia danese Ritzau. La costruzione delle isole è prevista per il 2022. I progetti parlano di un'area di circa tre milioni di metri quadrati, e dovrebbero essere pronti per la vendita nel 2028 con la fine di tutto quanta l'opera nel 2040.

La speranza del governo è quella di attrarre nelle isole gli uffici e gli alloggi per circa 380 compagnie. Brian Mikkelsen, direttore della Camera di commercio danese, ha dichiarato alla televisione TV2 che l'arcipelago artificiale "potrebbe diventare una sorta di Silicon Valley europea".

Un progetto faraonico che segue un altro progetto annunciato ad autunno, in base al quale saranno previste 20mila nuove case su un tratto di mare asciugato artificialmente (polder), ma questa volta a nord di Copenaghen.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Lun, 07/01/2019 - 18:55

A parte le storiche università a poca distanza, ciò che caratterizza lo sviluppo nella Silicon Valley in California è il clima ed l'elevato soleggiamento, qualcosa di completamente diverso da quello danese.

magnum357

Lun, 07/01/2019 - 21:43

Questi Danesi hanno mangiato troppo burro a Natale !!!!!!!!!

killkoms

Lun, 07/01/2019 - 22:36

ci metterano le solite (finte) pale eoliche?