"Lo dicono i russi?", "No, l'ho visto io". Botta e risposta tra Gentili e Biloslavo

Fausto Biloslavo da Odessa ha ricostruito la dinamica degli ultimi attacchi russi, spiegando in che modo la contraerea ucraina ha abbattuto i missili di Putin

"Lo dicono i russi?", "No, l'ho visto io". Botta e risposta tra Gentili e Biloslavo su Odessa

Fausto Biloslavo è uno dei corrispondenti di guerra italiani che fin dall'invasione russa in Ucraina si trova sul campo per raccogliere testimonianze e documentare quanto sta accadendo nel conflitto che perdura ormai da oltre due mesi. Ospite di Controcorrente, il programma di Rete4 condotto da Veronica Gentili, l'inviato di InsideOver e de ilGiornale ha raccontato gli ultimi fatti salienti sulle battaglie che nelle ultime settimane si stanno concentrando prevalentemente nel sud dell'Ucraina e che, da qualche giorno, stanno coinvolgendo anche la città di Odessa.

La Russia, infatti, ha iniziato a lanciare missili anche sulla città che fino a questo momento era stata coinvolta solo marginalmente nel conflitto, confermando l'ipotesi già avanzata da molti che l'obiettivo di Vladimir Putin potrebbe essere quello di eliminare qualunque sbocco sul Mar d'Azov dell'Ucraina per avere il pieno controllo delle coste. Pochi giorni fa alcuni missili sono stati diretti proprio su Odessa, dove hanno colpito anche obiettivi civili e causato la morte di diverse persone, tra le quali un bambino di tre mesi. Fausto Biloslavo, che si è spostato proprio nella città costiera ucraina per seguire da vicino questa nuova fase del conflitto, ha raccontato quel che ha visto con i suoi occhi, la testimonianza diretta dell'attacco russo sulla città. "Sei missili da crociera arrivati su Odessa, due sono passati uno dopo l’altro sulla mia testa nel centro della città con il loro rumore di caccia a reazione lanciati o da sottomarini nel mare Nero o dai bombardieri strategici sul mar Caspio. Questi missili sembra che avessero obiettivi militari e infatti hanno colpito uno scalo militare dove c’era un deposito di armi straniere", ha spiegato il giornalista.

Ma a quel punto, Biloslavo ha raccontato che "poi giustamente la contraerea ucraina risponde sparando ripetutamente. il primo missile mi è passato sopra la testa, mentre il secondo è stato intercettato ed è stato deviato cadendo su un palazzo di 16 piani. Io sono arrivato subito dopo e 4-5 piani erano come polverizzati". A quel punto, Veronica Gentili ha cercato di fare chiarezza per spiegare meglio al pubblico a casa il contesto delle dichiarazioni di Biloslavo: "Scusa, correggimi se sbaglio, ma questo è quello che dicono i russi?".

Il giornalista, del quale è nota la correttezza nel riportare le informazioni sui conflitti, ha replicato: "Questo è quello che dico io, perché l’ho visto". In un secondo momento, Fausto Biloslavo ha chiarito ulteriormente quanto sta accadendo in Ucraina: "Gli ucraini ammettono che hanno usato la contraerea ma dicono anche che se i russi non avessero lanciato i missili tutto questo non sarebbe successo. Ma queste dinamiche sono drammaticamente ‘normali’ in una guerra con armi pesanti, il punto è che ci vanno di mezzo sempre i civili, compreso un neonato di tre mesi morto a Odessa alla vigilia della Pasqua ortodossa"

Commenti