Colpo d'artiglieria contro un bus. Almeno dieci le vittime a Donetsk

Le forze governative accusano i filo-russi, che però negano responsabilità. L'attacco a un posto di blocco

Uomini dell'esercito ucraino alla base di Zhytomir, 140 chilometri da Kiev
Uomini dell'esercito ucraino alla base di Zhytomir, 140 chilometri da Kiev

Un bus che trasportava civili è stato raggiunto da un colpo d'artiglieria a un posto di blocco governativo nell'Ucraina orientale.

Sono almeno dieci, secondo l'esercito ucraino, le vittime tra i passeggeri. Altri tredici i feriti. I fatti sono accaduti a circa 35 chilometri da Donetsk, roccaforte dei separatisti, che le forze governative accusano dell'attacco.

Di segno opposto le dichiarazioni dell'autoproclamata repubblica di Donetsk, che sostengono che il posto di blocco di Volnovakha sia "fuori dal raggio d'azione dell'artiglieria", ragion per cui è impossibile "sottoporlo a bombardamento".

Commenti