Erdogan adesso sfida l'Europa sui migranti: "Mi avete sottovalutato"

Il presidente turco rivela che dall'Europa adesso giungono chiamate e richieste per provare a ridimensionare la portata del flusso migratorio diretto verso il vecchio continente

E adesso Erdogan gongola: il “sultano” sa bene di avere l’Europa in pugno, sa che sulla questione migratoria il vecchio continente sarà sempre disposto ad assecondarlo nei suoi ricatti pur di bloccare ogni frontiera.

Il presidente turco non fa nulla per nasconderlo, anzi adesso ha pure rilanciato: “L’Europa ci ha sottovalutato – ha dichiarato Erdogan al quotidiano turco Hurriyet – Avevamo detto che avremmo aperto le porte ma ci hanno sottovalutato. Quando è successo, il telefono ha cominciato a squillare”.

Il riferimento è ai proclami enunciati nei giorni scorsi da Ankara, secondo cui adesso il governo non tratterà più i migranti che vogliono andare in Europa. E questo perché, secondo lo stesso Erdogan, il vecchio continente è stato reo di non essersi completamente schierato dalla sua parte nell’ambito della battaglia di Idlib.

Qui, in questa che costituisce l’ultima provincia siriana ancora fuori dal controllo del presidente Bashar Al Assad, nei giorni scorsi sono morti più di 30 soldati turchi entrati in territorio siriano per dar manforte ai gruppi islamisti rivali dell’esercito di Damasco. Da allora, il sultano ha iniziato una rappresaglia contro i soldati siriani mentre dall’Europa ha chiesto maggior sostegno anche in virtù dell’appartenenza della Turchia alla Nato.

Circostanza questa non avvenuta, da qui la minaccia intentata da Erdogan sul fronte migratorio: via i controlli, stop al mantenimento dei profughi all’interno del suo paese. In poche ore, le frontiere con la Grecia sono diventate autentici campi di battaglia con l’esercito ellenico che anche in queste ore sta provando a respingere l’immensa pressione migratoria improvvisamente arrivata lungo i suoi confini sia marittimi che terrestri.

Una situazione difficile per Atene e che ha iniziato a preoccupare Bruxelles. Qui le istituzioni comunitarie avrebbero intrapreso una prima opera diplomatica volta ad evitare il verificarsi di scenari simili a quelli del 2015, quando più di mezzo milione di siriani si sono spinti verso l’est ed il nord Europa tramite la cosiddetta “rotta balcanica”. La maggiore preoccupazione è della Germania, la quale nel 2016 è stata prima promotrice di un accordo con la Turchia dal valore di tre miliardi all’anno valevole per tre anni, da erogare ad Ankara in cambio del mantenimento dei profughi siriani all’interno dei confini del paese anatolico.

Adesso che i migranti sono tornati prepotentemente a bussare, è molto probabile che da Berlino e da altre capitali del nord Europa arrivi l’input ad attuare un altro accordo del genere con il governo turco. Ed Erdogan, per l’appunto, adesso ostenta quasi come un trofeo le nuove chiamate a lui rivolte dal vecchio continente.

La sua strategia, secondo l’ottica di Ankara, starebbe pagando. Agitare lo spettro dei migranti ha dimostrato, ancora una volta, quanto sia ricattabile l’Ue sotto questo profilo e quanto Erdogan, da qui in avanti, continuerà ancora a far riferimento ai profughi per raggiungere i propri scopi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

manson

Lun, 02/03/2020 - 14:25

Se la Germania non avesse fatto arrivare milioni di turchi per fare i lavori che i tedeschi non volevano più fare ora l’Europa potrebbe minacciare seriamente questo maomettano tiranno invece dobbiamo chinare il capo ai suoi capricci

Gion49

Lun, 02/03/2020 - 14:36

La propensione dell'Europa al masochismo estremo non conosce limiti e rende onnipotente un dittatorello da strapazzo come costui. Perché mai dovremmo accogliere e farci carico di tutti i problemi di un mondo musulmano caotico e turbolento estraneo ai nostri valori ? MISTERO !

oracolodidelfo

Lun, 02/03/2020 - 14:41

Recep Tayypp Erdogan, attento a non sopravalutarti.

Robertin

Lun, 02/03/2020 - 14:45

tutto sommato per noi è una buona notizia perchè se vanno da loro non vengono da noi

ROUTE66

Lun, 02/03/2020 - 14:49

ERDOGAN RICATTA L"EUROPA E L"EUROPA RICATTA L"ITALIA.

venco

Lun, 02/03/2020 - 14:51

Ma i migranti in Turchia sono accolti e mantenuti in campi gestiti dall'ONU, cosa pretende Erdogan?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 02/03/2020 - 14:52

Sottovalutato? Io no, avevo capito che gran brutta persona eri e sei.

bernardo47

Lun, 02/03/2020 - 15:14

questo tizio sta cominciando a rompere le balle.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 02/03/2020 - 15:22

La Turchia è insignficante, basterebbe qualche dazio a bastonarli. E l'esercito greco è sufficiente a fermare l'invasione, basterebbe usare le regole d'ingaggio dei tempi della Cortina di ferro. Tutta commedia a consumo del pubblico, che viene portato ad accettare contemporaneamente l'onnipotenza e l'assoluta impotenza dell'UE. I governi europei non fiatano quando ricevono ordini, mentre la Turchia fa come le pare? Ma per favore. Bruxelles VUOLE l'invasione, per questo sono così "deboli" o "incompetenti" quando si parla di respingerla.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 02/03/2020 - 15:26

Erdogan si conferma uno dei pochi, grandi statisti nell'attuale mondo stracolmo di subdoli vermi, grotteschi nani e luride ballerine. E’ un classico gigante fenomenico perché è animato da potente spirito imperialistico e agisce di conseguenza. Egli ha capito – non che ci volesse molto - qual è il punto debole degli europei melensi: quelli che blaterano da decenni di civiltà giuridica e sacralità della vita. Per questo uno come lui, in quanto incarnazione assolutistica di un pragmatismo fondato su conoscenza epistemologica, è destinato a trionfare sulle macerie fumanti dell'unione eurodemenziale. Ed altri statisti pragmatici del resto del mondo lo seguiranno.

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 02/03/2020 - 15:32

Mi sa che noi europei siamo un po fessi con i finti fessi.. Meditate gente, meditate!

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 02/03/2020 - 15:37

Lo sanno tutti che i cosiddetti "profughi" non sono altro che TERRORISTI DI AL NUSRA scappati da Idlib con le loro famiglie. La Turchia li ha finanziati, armati in funzione antisiriana. La storia insegna che i turchi sono da sempre nemici dell'Europa e dei paesi cristiani (vedi genocidio armeno).

ulio1974

Lun, 02/03/2020 - 15:39

venco 14:51: per non capire certe cose, sono convinto che voti 5stelle....

ulio1974

Lun, 02/03/2020 - 15:46

Quintus_Sertorius 15:22: commento serio e vero. dato che la Turchia non è nell'UE, basta rivedere tutti i trattati economici (e militari?) fatti con lei - magari anche stracciarli sotto il naso del turco. Voce profughi (che inevitabilmente ci manderebbe): rinforzare i confini in Grecia e Turchia e , quelli che riescono ugualmente a passare: chi non ha diritto di rimanere viene rispedito a casa sua, oppure trattenuto in un centro finchè non decide di tornare al suo paese; a chi ha davvero diritto si da un permesso temporaneo finchè la guerra finisce. Non mi sembra difficile nè da capire, nè da fare.

Ritratto di diplomatico

diplomatico

Lun, 02/03/2020 - 15:47

Spero solo che la sudicia UE, per quanto ipocrita e imbelle, non faccia mai entrare la turchia. Visto che serve l'unanimità, confido nei paesi dell'Est. Ne basta uno contrario.

martinsvensk

Lun, 02/03/2020 - 15:58

Veramente non capisco. C'è una legge mondiale che stabilisce che l'Europa occidentale che poi consiste di sette o otto paesi, visto che i paesi dell'Europa dell'est, giustamente secondo me, pensano prima ai fatti loro,si debba far carico di tutti i problemi del mondo? Se sì, mi sono perso qualcosa. Sembra che questa gente o viene qui o muore non considerando che esistono ben 36 paesi mussulmani, alcuni di loro ricchissimi, che non mi pare che si facciano particolarmente carico dei loro confratelli di fede. Avviso gli eventuali buonisti italici che qui in Scandinavia siamo pieni, abbiamo già dato quindi il bel gesto di accogliere tutti salvo poi sbolognarli da noi non funziona più. Lo dico just in case.

dagoleo

Lun, 02/03/2020 - 16:05

una bella personcina. un peccato che non ce lo siamo presi in Europa. sarebbe stata una preziosa risorsa.

de barba rossano

Lun, 02/03/2020 - 16:20

ormai il presidente erdogan ha capito, dopo il falso golpe e le successive epurazioni, volte a eliminare ogni forma di dissidenza interna, di essersi giocate le ultime possibilita' di entrare nell' unione europea. per intanto si e' preso 6 miliardi di euro per i migranti, ora li spinge verso l' europa, addirittura notizia di oggi li porta sui pulman fino al confine. ha detto alla russia di togliersi dai piedi in siria. se putin vuole lo polverizza in pochi giorni.

maorichief

Lun, 02/03/2020 - 16:42

Alsikar, in tè invece trionfa la demenza. Parla come mangi.....ma forse è questo il problema.

alberto_his

Lun, 02/03/2020 - 16:51

@-Alsikar-: a malincuore ti devo dare ragione. Il nostro eroe sta conducendo con determinazione un gioco rischioso, alzando sempre di più la posta su diversi temi: credo che sia consapevole che le evoluzioni in atto siano cruciali per il futuro della Turchia. Non è affatto detto che ne esca indenne per cause esterne o interne al paese

roberto67

Lun, 02/03/2020 - 16:58

In attesa dei dazi (che probabilmente non verranno mai imposti), iniziamo a non acquistare prodotti turchi, a partire dalla nota marca di elettrodomestici.

Lugar

Lun, 02/03/2020 - 17:04

Un piccolo paese ha messo in ginocchio l'intera Europa. Erdogan ha le idee chiare. Comunque per sconfiggere questa Europa basta veramente poco.

Ritratto di peppi55

peppi55

Lun, 02/03/2020 - 17:17

Ma perchè invece di dare 9 ml di euro a Erdogan, l'EU, l'ONU e altre oganizzazioni filantrope non cortuiscono dei campi profughi in territorio siriano? con l'esercito dell'ONU a garantirne la sicurezza? Una volta ritornata la pace ritornerebbero alle loro case.

Duka

Lun, 02/03/2020 - 17:18

Questo è levantini e super furbo. Ha fregato tutta Europa da maestro dell'imbroglio.

giancristi

Lun, 02/03/2020 - 17:30

La Turchia è uno stato canaglia che deve essere isolato. Ha destabilizzato la Siria con la collaborazione dei jihadisti a vuole rifilare a noi i profughi!

nopolcorrect

Lun, 02/03/2020 - 18:09

Recep, mi raccomando, con l'Europa che non esiste puoi giocare facilmente ma mi raccomando, non fare il fesso, con la Russia vai manzo, non dimenticare ce l'Impero Ottomano è caduto sotto i colpi della Russia, con la Russia non si scherza Recep, ricordatelo....

cgf

Lun, 02/03/2020 - 18:10

Questo signore rimpiangerà di non fare la fine di Saddam, in confronto a quello che gli succederà, sta pestando troppo i piedi a troppa gente

lupo1963

Lun, 02/03/2020 - 18:14

Nuke .

altair1956

Lun, 02/03/2020 - 18:34

Consiglierei alla Grecia di prendere 30 o 40 mila finti profughi e di rispedirli in Turchia così come fa la Turchia con la Grecia, La stessa cosa la dovrebbe fare l'Italia a Sud e a Est, spedendoli in Libia, Tunisia, Algeria, Slovenia e Croazia. Ma qui abbiamo i caxxoni catto comunisti.

altair1956

Lun, 02/03/2020 - 18:36

Si vede che vogliono fare la fine del 1911.

Nicola48ino

Lun, 02/03/2020 - 18:45

Noi siamo gli eredi di Lepanto e di Vienna sultano dei miei stivali. Vlad Dracul ne impalo'migliaia e se vuole erdogan pissiamo ricominciare ma lui sul palo più alto.

Nicola48ino

Lun, 02/03/2020 - 18:50

Dddduuuu

Ritratto di gianky53

gianky53

Lun, 02/03/2020 - 19:22

Il tiranno turco meriterebbe una lezione e forse prima o dopo la riceverà. Sta usando i profughi come ostaggi per alzare la posta, dopo aver inviato il suo esercito in Siria e vantando di aver punito, come facevano i nazisti (dieci a uno), chi aveva causato la morte di soldati turchi. L'esercito siriano sta difendendo il proprio territorio, è il turco ad essere invasore, in aiuto dei terroristi islamici. E in aggiunta si lamenta. Non bisogna continuare a cedere ai suoi ricatti foraggiandolo per lisciargli il pelo, bisogna aiutare la Grecia a difendere i confini.

Giorgio5819

Lun, 02/03/2020 - 20:45

Attento bello ! ...mai allargarsi troppo.....

DIAPASON

Lun, 02/03/2020 - 20:47

il problema turco prima o poi dovrà essere affrontato

alox

Lun, 02/03/2020 - 21:21

Putin/Assad non centrano vero?...la colpa e' di Obama!

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Lun, 02/03/2020 - 21:36

Ah, e comunque, il momento che qualcuno deciderà di farci guerra per davvero ci sfasciano in due, siamo proprio una civiltá rammollita, una cosa vergognosa. Ma dai, ma un pó di dignità, un pó di spina dorsale. Che schifo, che schifo

internauta

Lun, 02/03/2020 - 21:50

Ma questi sono musulmani, vittime del disatro che c'è nel medio oriente a causa del conflitto tra Turchia e Siria, con la Turchia che ha invaso la Siria per appoggiare i jihadisti che vi sono asseragliati. Dove sono il soccorso musulmano e l'Onu? Perché se ne deve occupare l'Europa? Semmai l'Europa dovrebbe intervenire in loco per sradicare gli jihaddisti in Siria e riportare i profughi siriani a casa loro, altro che cedere al ricatto di Erdogan!

gpetricich

Lun, 02/03/2020 - 21:52

Questo è un altro che sta rompendo la balle mica da ridere.

Ritratto di computerinside

computerinside

Lun, 02/03/2020 - 21:57

Ovviamente si potrebbe rimandarli indietro in Turchia. Inoltre mandargli anche altri migranti arrivati da altre parti.Insomma riempirlo di migranti da scoppiare!Oppure invaderlo . Ha rotto le scatole...sta trasformando uno stato che era moderno in una sorta di Iran , Afghanistan...

alox

Lun, 02/03/2020 - 23:11

...pensare che i Siriani scappano per I colpi di Putin e Assad.

mozzafiato

Lun, 02/03/2020 - 23:17

Sarei molto, molto cauto nelle critiche ad Erdogan. La situazione nella ormai ex Siria ai suoi confini nord occidentali è molto complessa oltre che completamente ignorata dai nostri media: comunque in tema, la grande città di Idlib è praticamente al centro di furiosi combattimenti fra esercito siriano, esercito turco e "ribelli" e la sua popolazione è praticamente in fuga: QUESTI SONO VERI PROFUGHI (ovviamente ignorati dalle ONG tutte impegnate fare i dispetti a Salvini). Sono migliaia di poveri disgraziati che cercano scampo in Europa E LA TURCHIA OVVIAMENTE NON SA DOVE METTERLI! L'ONU naturalmente latita mentre i poveracci o crepano sotto le bombe o cercano scampo altrove! Che vogliamo fare amici e kompagni?

lupo1963

Mar, 03/03/2020 - 11:16

@alox Assad e'a CASA SUA , sono i Turchi che spalleggiano i tagliagole islamici , creati e supportati anche dalla tua cara Nato , paesi del Golfo ed Israele , che sono terroristi invasori .

alox

Mar, 03/03/2020 - 20:08

LUPO anche i GAY Russi DEVONO STRARE A CASA LORO e PURE I FIGLI DEL DIO CHE NON E' ORTOBASSO OPPS ORTODOSSO DEVONO STARE A CASA LORO! 10000000 VOLTE LA NATO DI MEZZO DITTATORE COME PUTLER O ASSAD.