Gilet gialli, leader gela l'M5S: "Chalencon non è nostro portavoce"

Ingrid Levavasseur, capolista della lista Ric dei gilet gialli alle europee, ha tenuto a sottolineare che l'uomo incontrato da Di Maio e Di Battista non rappresenta il movimento

Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio con i gilet gialli
Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio con i gilet gialli

Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio sono andati in Francia per incontrare i gilet gialli. Ma quello che hanno ottenuto è stato un risultato molto magro. Come riportato ieri da Il Giornale, sia Dibba che Di Maio hanno ricevuto una vera e propria doccia gelata dagli stessi leader di gilet gialli, che hanno negato qualsiasi alleanza.

E oggi, è arrivata un'altra brutta notizia per i due leader del Movimento 5 Stelle. Ingrid Levavasseur, capolista della lista Ric, ha detto che "è totalmente falso" che Christophe Chalencon sia il portavoce del movimento di protesta francese. Anzi, la leader della lista che si candida alle europee ha detto che Chalencon "ha voluto mettersi in mostra davanti agli italiani".

Intervistata da Le Monde, Levavasseur ha aggiunto di essere stata informata all'ultimo minuto dell'incontro con i rappresentanti pentastellati. E che si è anche opposta alla possibilità di un incontro: "Sapevo che c'erano stati dei contatti, ma aveva detto che non li avremmo incontrati in quel momento, in quelle condizioni e in presenza di persone estranee alla lista". La donna ha poi aggiunto: "È una cosa orribile, è un'usurpazione totale. Danneggia il nostro lavoro".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti