Hillary Clinton è il politico che ha ricevuto più soldi da Weinstein

L'ex produttore cinematografico recentemente incriminato per stupro e crimini sessuali, è sempre stato un generoso donatore del Partito democratico americano. Hillary Clinton il politico preferito dal magnate

L'ex Segretario di Stato americano Hillary Clinton, l'icona femminista che avrebbe dovuto sconfiggere Donald Trump e diventare così la prima presidente donna degli Stati Uniti d'America, ha ricevuto più soldi durante la sua carriera dall'ex produttore cinematografico Harvey Weinstein rispetto a qualsiasi altro politico sulla piazza. Lo rivela il New York Post. I dati della Federal Election Commission dimostrano che Weinstein ha raccolto ben 1,4 milioni di dollari per Hillary Clinton nella sua corsa presidenziale del 2016 e altri 73.380 dollari per la sua elezione al Senato degli Stati Uniti del 1999. Nei giorni scorsi, l'ex first lady si era difesa dalle domande circa la sua lunga amicizia con il fondatore di Miramax recentemente incriminato per due reati su cinque: crimine sessuale e stupro di terzo grado (assolto invece dall'accusa peggiore: quella di "predatore sessuale", alla base del #MeToo).

"Ovviamente, il processo è stato molto seguito dall'opinione pubblica - ha sottolineato Hillary Clinton - perchè è ormai tempo per una resa dei conti e la giuria lo ha avvertito in maniera chiara. Rispetto al mio rapporto personale con lui - ha aggiunto -non mi trovo in un punto della vita in cui rivolgere lo sguardo al passato, ma al futuro. Weinstein, certamente, ha sovvenzionato le campagne elettorali di Barack Obama, John Kerry e Al Gore. Non so - ha proseguito sempre Clinton -perchè dovrebbe far rabbrividire qualcuno l'idea di contribuire a campagne politiche, ma certamente dovrà porre fine al tipo di comportamento per cui è stato condannato". In realtà, il fondatore di Miramax ha raccolto solamente 679.000 dollari per la rielezione di Barack Obama del 2012, esattamente la metà del contributo stanziaro per l'ex first lady. Il Comitato Nazionale Democratico ha ricevuto 305.149 dollari da Weinstein nel 1994. In totale, ha contribuito con oltre 2,3 milioni di dollari alle casse del partito democratico. Ha inoltre finanziato le campagne elettorale di altri pezzi grossi dem come Kirsten Gillibrand, Chuck Schumer, Cory Booker, Richard Blumenthal e Patrick Leahy.

Quella cena fra i Clinton e Harvey Weinstein

Hillary Clinton e Harvey Weinstein, un rapporto che dura da anni, nonostante ora l'ex Segretario di stato dem cerchi di minimizzare. Tant'è che Hillary e Bill sono stati a cena con il magnate del cinema cinque settimane dopo la sconfitta alle elezioni con Donald Trump. I Clinton incontrarono il produttore al Rao's, un noto ristorante italiano di Harlem, dove discussero di un documentario che Hillary voleva realizzare sulla propria sconfitta. Allo stesso tavolo c’erano l’ex moglie del produttore, Georgina Chapman, e l'avvocato David Boies. Dopo 10 mesi da quell'incontro, l'impero di Weinstein veniva travolto da uno degli scandali più importanti della storia di Hollywood.

L'ex produttore pagò a Bill Clinton le spese legali per il caso Lewinsky

Secondo quanto riportato dal Washington Post nell'ottobre del 2017, fu proprio l'ex produttore, nel 1998, ad aiutare economicamente l'allora presidente Bill Clinton a pagare gli avvocati che lo difendevano dalle accuse di Monica Lewisnky. Weinstein avrebbe versato ben 10mila dollari al fondo per la difesa dell'allora presidente degli Stati Uniti, all'epoca travolto dallo scandalo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Ven, 28/02/2020 - 09:44

Questo sono gli USA, un coacervo di ipocrisie e di cortocircuiti culturali, morali e politici. La Clinton ha preso soldi da tutti i "progressisti" anti Trump. C'é da chiedersi: cosa spinge alcuni ebrei americani, potentissimi e ricchissimi (Madoff, Epstein, Weinstein etc. etc.), ad adottare comportamenti così estremi?

claudioarmc

Ven, 28/02/2020 - 10:30

Pensate a cosa sarebbe successo se invece dei democratici Clinton ed Obama avesse sovvenzionato Trump

polonio210

Ven, 28/02/2020 - 10:44

Ma si dai:quando cacci i soldi o dispensi favori sono tutti amici tuoi poi,nel momento in cui cadi,affermano di non conoscerti o,se per caso ti avessero incontrato o cenato con te,asseriscono che è stato un caso ma che non sapevano neanche chi tu fossi.Anche noi in Italia abbiamo avuto persone come costei:tutti chiedevano favori a Craxi,ma quando cadde in disgrazia nessuno lo conosceva ne lo aveva mai frequentato trattandolo peggio di un appestato.

dagoleo

Ven, 28/02/2020 - 11:26

E se invece fosse stato un donatore di Trump? avrebbero incriminato anche Trump per violenze sessuali unitamente al suo amico? il marito della Clinton invece non ne sà nulla? ma proprio nulla?

Ritratto di Trinky

Trinky

Ven, 28/02/2020 - 11:27

Ma questa non è quella che si voleva candidare a Presidente degli USA?

Ritratto di apasque

apasque

Ven, 28/02/2020 - 12:01

E brava la comunistella (ci sono anche in USA) Hillary Clinton. Anche per i sinistri di tutto il mondo pecunia non olet, amzi è bello essere amici politici di "dubbi" personaggi come Weinstein. Hillary personaggio esageratamente pericoloso.

electric

Ven, 28/02/2020 - 12:52

I sinistri sono tutti uguali, in tutto il mondo. Sono le persone più false e ipocrite in assoluto

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 28/02/2020 - 13:34

Pecunia non olet. Se avesse, invece, foraggiato Trump, sai quanti starnazzamenti dai sinceri democratici.

Ritratto di navigatore

navigatore

Ven, 28/02/2020 - 13:37

POVERELLA, VIENE CRITICATA PER UN PICCOLO AIUTO ECONOMICO,COME I RUBLI AL PCI DI TOGLIATTI, UN SEMPLICE AIUTINO TRA AMICI

Ritratto di massacrato

massacrato

Ven, 28/02/2020 - 13:45

Ah beh... allora... SCARCERATELO SUBITO!

dagoleo

Ven, 28/02/2020 - 14:13

và che begli amichetti che hanno. e poi fanno i moralisti. complimentoni. siete proprio credibili, nulla da dire.

ilbelga

Ven, 28/02/2020 - 14:22

navigatore: riflessione la sua più che condivisibile. ma come mai nessuno ha mai indagato il PCI???

Libero 38

Ven, 28/02/2020 - 14:36

Dov'e la grande notizia.Non si scopre ora che i clinton sono la fotocopia dell'accozzaglia komunista italiana.

Kamen

Ven, 28/02/2020 - 15:11

Pidiota born in USA.

poli

Ven, 28/02/2020 - 15:25

il politico preferito dal magnate:quando si vestiva da donna o quando metteva la stagista sotto la scrivania?

ROUTE66

Ven, 28/02/2020 - 17:54

E CHE SARà MAI MI HA SOLO DATO SOLDI MICA CI SONO ANDATA A LETTO. AVESSE SOVVENZIONATO TRUMP,SI SAREBBE GIà MOSSO TUTTO IL SISTEMA GIUDIZIARIO USA.

Ritratto di Opera13

Opera13

Ven, 28/02/2020 - 18:50

m-Alox, nothing to say today ? Lost your tongue ?

ziobeppe1951

Ven, 28/02/2020 - 20:39

A pensar male si fa peccato ma ...neanche il cane muove la coda per niente

Epietro

Sab, 29/02/2020 - 10:19

Avvertiteci quando i dollari verranno rifiutati e restituiti.