Jo Cox morta, il Regno Unito in lutto: sospesa la campagna per il Brexit

Il premier Cameron parla di "tragedia", mentre il segretario laburista Corbyn anticipa che "nei prossimi giorni ci saranno domande a cui rispondere"

Jo Cox morta, il Regno Unito in lutto: sospesa la campagna per il Brexit

La Gran Bretagna si stringe intorno alla famiglia di Jo Cox, la deputata laburista uccisa oggi a Leeds in un attacco all'arma bianca la cui dinamica è ancora da chiarire.

Già dal pomeriggio, quando si era diffusa la notizia del ferimento poi rivelatosi mortale della parlamentare originaria dello Yorkshire occidentale, la campagna elettorale per il Brexit era stata sospesa da entrambi gli schieramenti politici, sia da parte dei sostenitori del "Leave" sia da parte dei partigiani del "Remain", per cui anche la Cox faceva parte.

Unanime e immediato il cordoglio della politica, senza eccezioni. Il primo ministro David Cameron ha parlato di una "tragedia": "I miei pensieri sono con il marito e con i figli. Jo Cox era una parlamentare appassionata e dedita al proprio lavoro", ha scritto il premier su Twitter.

"Profondamente addolorato" per la morte della Jox si è detto anche il leader dello Ukip Nigel Farage, che ha voluto porgere le "condoglianze più sincere" alla famiglia.

Particolarmente accorata la reazione del segretario del partito laburista, Jeremy Corbyn: "Tutto il partito e la famiglia laburista - ha scritto il segretario in una nota - sono sotto choc e a lutto per l'assassinio di Jo Cox. Jo era dedita a mantenere noi tutti fedeli alle nostre promesse di sostenere lo sviluppo del mondo e a difendere i diritti umani, portandosi dietro quei valori anche durante il suo mandato parlamentare."

Il segretario dei laburisti, però, ricorda a tutti anche che "nei prossimi giorni ci saranno domande a cui rispondere" sulla dinamica della morte della deputata.

Si attende ancora una nota di cordoglio ufficiale da parte di Buckingham Palace.

Commenti