McKamey Manor, la casa degli orrori dove i turisti muoiono di paura

C'è chi ha persino chiamato il medico talmente lo spettacolo è atroce. E nessuno è mai riuscito a portare a termine il tour in questo ex manicomio di San Diego, in California. Un'idea (agghiacciante) per la notte di Halloween...

McKamey Manor, la casa degli orrori dove i turisti muoiono di paura

Una volta vi rinchiudevano i pazienti per farne la tratta degli organi, oggi ci buttano dentro i turisti che vogliono vivere una vacanza da urlo.

Alla vigilia della notte di Halloween, McKamey Manor, un vecchio manicomio di San Diego in California, è pronto a spalancare le porte agli amanti dei film del terrore. Ma, come si legge sul sito dell'ex ospedale, "Attenzione, questa non è una comune casa dell'orrore, è un evento con partecipazione del pubblico in cui tu vivrai il tuo horror personale. Un'esperienza dura, intensa e sinceramente impressionante". In effetti chi l'ha provata non è uscito con un volto proprio rilassato. Gli ingredienti per uno splatter con i fiocchi ci sono tutti: scheletri negli armadi, macchine della tortura, flutti di sangue e chi più ne ha più se la fa sotto. Lo scorso 31 ottobre i visitatori sono stati legati, imbavagliati e messi con la testa in una gabbia piena di serpenti. Il tema cambia ogni dodici mesi, quindi le sorprese raccapriccianti non finiscono mai. Si entra due alla volta e l'ingresso è vietato ai minori di 21 anni.

Qualcuno, durante le edizioni precedenti, non resistendo a uno spettacolo così atroce, ha tentato di scappare ma glielo è stato impedito: a meno che non ci sia bisogno dell'intervento di un medico per sistemare le coronarie, la perfomance dura dalle 4 alle 7 ore, anche se finora nessun tour è mai stato portato a termine. Persino dei marine, che teoricamente avrebbero visto di peggio sui campi di guerra, si sono arresi anzitempo. Per i guardoni narcisi c'è anche la possibilità di rivedersi in un video, perché tutto viene filmato dalle telecamere nascoste tra i corridoi maledetti. La lista d'attesa per prenotare un posto all'inferno è lunghissima, a testimonianza del grandissimo successo che ogni anno McKamey Manor riscuote tra i "kamikaze" provenienti da tutto il mondo.

Commenti