Nuova Zelanda vieta la vendita di case agli stranieri

Una nuova legge proibisce agli stranieri di acquistare case in Nuova Zelanda.

La Nuova Zelanda ha approvato una nuova norma di legge che impedisce la compravendita di case ai cittadini stranieri. La legge ha come obiettivo quello di contrastare il consistente aumento dei prezzi degli appartamenti e degli affitti che ha caratterizzato il mercato immobiliare neozelandese negli ultimi anni. “È una decisione importante che dimostra l’impegno del governo a realizzare il sogno di molti neozelandesi di possedere una casa”, ha dichiarato David Parker, ministro delle finanze della Nuova Zelanda.

Con il divieto che si vendano case agli stranieri promulgato dalla nuova norma, il governo della premier neozelandese Jacinda Ardern ha mantenuto una delle sue principali promesse avanzate in fase di campagna elettorale. L’abbassamento del prezzo degli immobili, salito alle stelle a causa della massiccia presenza di cittadini stranieri sul territorio neozelandese, e la volontà di risolvere il problema degli homeless in Nuova Zelanda erano infatti tra le priorità del governo laburista della Ardern.

Diverse statistiche hanno dimostrato come il prezzo degli appartamenti in Nuova Zelanda sia salito in maniera esponenziale a causa degli investimenti stranieri nel mercato immobiliare neozelandese, raggiungendo aumenti anche del 75%. Sebbene cinesi e australiani siano i principali acquirenti delle case in Nuova Zelanda, il nuovo divieto si applica a tutte le nazionalità tranne che alla Cina e all’Australia. Attualmente soltanto un quarto dei neozelandesi possiede una casa di proprietà e negli ultimi cinque anni sono sempre di più i senzatetto costretti a vivere in garage, in macchina o per strada, a causa dell’aumento dei prezzi delle case.

Accusata di essere xenofoba, la nuova norma che vieta la compravendita di case agli stranieri ha suscitato non poche polemiche. Il fondo monetario internazionale, ad esempio, ha chiesto esplicitamente al governo della Nuova Zelanda di rivedere la norma in quanto potrebbe rallentare la crescita economica del Paese, scoraggiando gli investimenti stranieri. In un discorso al parlamento tenutosi mercoledì scorso il ministro delle finanze neozelandese aveva detto: “noi neozelandesi non dovremmo essere affittuari della nostra stessa terra”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mer, 15/08/2018 - 20:52

A qualcuno sembrerà assurdo, ma non lo è, anche il prezzo di latte in polvere, burro e lamb, calerà non poco prossimamente. Ritorsione? No, logica di mercato.

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Mer, 15/08/2018 - 20:55

Bravi, loro antepongono i propri interessi a quelli del politicamente corretto.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 15/08/2018 - 22:42

Ogni Stato è sovrano nel suo territorio e il compito primordiale di esso è garantire ai propri cittadini le condizioni ottimali per vivere e prosperare. Gli stranieri sono appunto stranieri perché non aderiscono in via principale agli interessi dei cittadini di quello Stato. Tutto il resto è imbroglio.

apostrofo

Gio, 16/08/2018 - 01:24

Qualcuno se ne intende e vede lontano !

Albius50

Gio, 16/08/2018 - 09:10

Grande nazione, questa vuole dimostrare che IL POPOLO E' SOVRANO, se io dovessi rinascere la prima scelta sarebbe questo paese a ruota il GIAPPONE, poi l'AUSTRALIA

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Gio, 16/08/2018 - 10:34

Roba che noi neanche lontanamente ci sogniamo: si leverebbero subito possenti le strida dei buonisti globalisti all together.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 16/08/2018 - 10:59

@PollaroliTarcisio:...poi per effetto della "più bella costituzione del Mondo",TAR,corte costituzionale,consulta,corte dei conti,CSM,e compagnia cantante,l'"europa", le "istituzioni internazionali",..farebbero il resto!Questi se ne sbattono,e forti della maggioranza del volere popolare,fanno quello che vogliono!Beati loro!

ciruzzu

Gio, 16/08/2018 - 11:11

permetterei a uno straniero di comprare una casa in Italia, ma se risultasse come socio minoritario dello stato, nel suo acquisto

rossini

Gio, 16/08/2018 - 11:31

I Neozelandesi proibiscono l'acquisto di case agli stranieri. Noi Italiani invece siamo così imbecilli che le case (popolari) ai migranti stranieri le REGALIAMO.

ilbelga

Gio, 16/08/2018 - 11:52

PER CASO AVEVANO VENDUTO CASE AI ROM???

Marguerite

Gio, 16/08/2018 - 18:42

Guardi che neanche la Svizzera vende immobili ai stranieri , legge chiamato Lex Kohler. Uno straniero può comprare solo se risiede e paga le tasse in Svizzera da tanti anni, più di 5. permesso di residenza C. Comunque le stazioni sciistiche a volte, il metro quadro, supera i 23.000 in media !!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 16/08/2018 - 22:29

@rossini...li curiamo,gratis,li mandiamo a scuola gratis,gli diamo la "paghetta",paghiamo il loro "soggiorno" nelle carceri Italiane,paghiamo loro l'avvocato "d'ufficio",paghiamo tutte le spese di "giudizio" sino al 2-3 grado,non gli facciamo pagare tasse,rompono i marroni,vogliono andare in giro bardati,secondo i LORO costumi,fanno infibulazioni,si sposano,pregano,fanno quel c+++o che gli pare,gli vogliamo dare il VOTO,...lo "ius soli",mortifichiamo la nostra manodopera,...imbecilli e masochisti!

Marguerite

Ven, 17/08/2018 - 16:16

Zagovian, Noi facciamo uguale per i nostri 500.000 immigrati italiani e poi ci criticano !a noi come in Europa dove ci sono milioni d’Italiani che sono andati a cercare lavoro....DA SEMPRE ! L’Italua deve baciare le mani e ancgphe in Uscì all’Europa !!!

seccatissimo

Sab, 18/08/2018 - 02:59

x Marguerite Gio, 16/08/2018 - 18:42 Non è vero ! Uno straniero può acquistare un immobile in Svizzera !