Omicidio Caruana Galizia, arrestato un politico maltese

Il giudice incaricato ha ordinato l'arresto dell'ex capo di gabinetto del primo ministro maltese Joseph Muscat: sarebbe collegato all'omicidio della giornalista che indagava sulla corruzione che infestava l'isola-stato.

Omicidio Caruana Galizia, arrestato un politico maltese

Il giudice incaricato del caso della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia, uccisa il 16 ottobre del 2017 da una bomba nascosta nella sua automobile a Malta, ha emesso l'ordinanza per l'arresto di Keith Schembri, ex capo di gabinetto del primo ministro Joseph Muscat. A riferirlo è il Times of Malta. La decisione si è resa "necessaria" dal momento che non era stato possibile notificare a Schembri il mandato di comparizione per testimoniare al processo.

Se il mandante dell'omicidio nella giornalista è stato trovato - sostiene l'accusa grazie alle sue indagini e alle successive rivelazioni - nell'imprenditore Yorgen Fenech, già chiamato a deporre e in stato d'arresto; una parte importante di questa oscura storia che lega il governo maltese ad una trama di corruzione e illeciti sfociati nell'omicidio in un investigatrice "pericolosa", potrebbe essere conosciuta da uno dei fidati del primo ministro Muscat, per cui a Strasburgo già vengono invocate le immediate dimissioni. Durante le deposizioni de Fenech, infatti, è stato fatto spesso il nome si Schembri, suo ex capo di gabinetto presumibilmente coinvolto nella pianificazione dell'omicidio. È dato per assodato, invece, che fu Fenech a ordinare a dei suoi sicari di mettere una bomba nella Pegeout 108 della giornalista.

La Commissione europea attraverso la sua presidente Ursula von der Leyen ha definito "preoccupanti" gli ultimi sviluppi legati all'omicidio della Caruana Galizia. La commissaria per la Trasparenza, Vera Jourova, intervenendo alla Plenaria del Parlamento europeo oggi a Strasburgo ha dichiarato che: "La Commissione europea condanna l'assassinio della giornalista e chiede che l'inchiesta sia libera da condizionamenti politici - aggiungendo come sia "essenziale" che tutti responsabili dell'omicidio vengano affidati alla giustizia "immediatamente". L'alleanza del Partito Popolare Europeo ha invece chiesto le dimissioni del leader maltese, quale esponente di un "Governo immorale", asserendo che il primo ministro laburista Muscat dovrebbe abbandonare la sua carica per: "Garantire che le indagini siano indipendenti da parte delle autorità".