La premier neozelandese all'Onu con la "first baby"

Jacinta Ardern ha lanciato un appello, durante l'assemblea, perché tutte le madri possano portare i figli al lavoro

La premier neozelandese all'Onu con la "first baby"

Neve ha solamente tre mesi, ma nonostante l'età è già entrata a far parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York. Sì perché la madre, Jacinda Ardern, premier neozelandese, ha deciso di portarla con sé.

Sul badge la scritta "First daughter" (prima figlia), applaudita dai membri dell'intera assemblea e coccolata dagli altri delegati, la bimba ha assistito al Nelson Mandela peace summit. La Ardern, 38 anni, è arrivata a New York insieme al marito Clarke Gayford, che si occupa della piccola a tempo pieno. Le foto della premier neozelandese che tiene in braccio la figlia sono destinate a fare la soria. Infatti, lei è solo il secondo premier donna ad essere rimasta incinta durante il suo mandato e la prima a prendere un congedo di maternità e a portare la sua bambina sul posto di lavoro e la cosa "non accade molto spesso".

Con questo gesto, Jacinta Arden vuole lanciare un messaggio:"È necessario che le madri e i loro neonati siano benvenuti al lavoro altrimenti non cambierà mai nulla. Quindi se io potrò fare qualcosa per cambiare questa mentalità ne sarò entusiasta". Così ha dichiarato la premier durante il suo intervento all'Onu.

La delegazione giapponese è rimasta piuttosto sbalordita dalla situazione quando, entrando in aula ha sorpreso il primo ministro della Nuova Zelanda che cambiava il pannolino a Neve: "Un aneddoto da raccontare in occasione del suo 21esimo compleanno".

Tag
Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento