Primo contatto tra Trump e Putin: "Sulla Siria serve un'intesa"

I due leader al telefono promettono di stabilire migliori relazioni bilaterali

Primo contatto tra Trump e Putin: "Sulla Siria serve un'intesa"

Un incontro avverrà il primo possibile, potenzialmente dopo l'insediamento del prossimo 20 gennaio, ma intanto Donald Trump e Vladimir Putin iniziano a tessere le nuove relazioni tra i due Paesi, con un colloquio telefonico che ha toccato diversi punti, dalla questione della guerra in Siria ai rapporti bilaterali.

Secondo quanto riporta l'agenzia russa Tass, citando il Cremlino, nella prima telefonata tra i due leader non sono mancati i temi di spicco, inclusa la volontà di portare avanti "una relazione basata sul dialogo in base al principio di rapporto tra pari, del rispetto reciproco e i non interferenza negli affari interni l’uno dell’altro".

"Hanno discusso di come trovare un accordo per risolvere la crisi in Siria", sostiene l'agenzia, tirando in ballo uno dei capitoli su cui più difficile è stato finora trovare un punto di contatto tra i due Paesi, con gli Stati Uniti impegnati nel sostegno di alcuni gruppi ribelli e comunque convinti della necessità di una Siria senza Assad e Mosca invece dalla parte del dittatore, insieme alle forze iraniane.

Una soluzione porterebbe certamente a migliori rapporti tra Stati Uniti e Russia e i due leader avrebbero "concordato sulla necessità di migliorare la qualità al momento estremamente bassa delle relazioni tra Russia e America" e parlato di una "normalizzazione" delle relazioni.

Commenti