La provincia della Cina più a nord che ci sia: lo Heilongjiang

Aprendo una cartina della Cina, nel Nord-Est, è facile notare una zona che ha la particolare forma di un cigno in volo: è lo Heilongjiang

Aprendo una cartina della Cina, nel Nord-Est, è facile notare una zona che ha la particolare forma di un cigno in volo: è lo Heilongjiang. La provincia dello Heilongjiang si estende per una superficie di 460 mila kmq - oltre una volta e mezzo l’Italia - è assai ricca di risorse naturali ed è ricoperta da vaste distese di fertili terre nere. Tra queste, in particolare, è da sottolineare la sconfinata pianura del Song-Nen, una delle tre più vaste aree di terre nere esistenti al mondo.

Le particolarità della provincia più a nord della Cina

Anche per questo lo Heilongjiang è la provincia più ricca di foreste, che infatti ricoprono il 36% della superficie totale. Nelle fitte foreste montane vivono numerose specie selvatiche di piante e soprattutto di animali, tra i quali è possibile elencare la tigre della Manciuria, la gru dalla testa rossa, il cervo maculato e innumerevoli altri preziosi animali da pelliccia, tra cui martore, linci, visoni e topi muschiati.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.