"Qualcosa di marcio nell'Ukip". E Woolfe decide di dimettersi

L'eurodeputato ed ex candidato leader dell'Ukip, Steven Woolfe, ha deciso di dimettersi dal partito, a meno di due settimane dal suo ricovero in ospedale dopo una rissa nella sede del Parlamento di Strasburgo

"Qualcosa di marcio nell'Ukip". E Woolfe decide di dimettersi

L'eurodeputato ed ex candidato leader dell'Ukip, Steven Woolfe, ha deciso di dimettersi dal partito, a meno di due settimane dal suo ricovero in ospedale dopo una rissa nella sede del Parlamento di Strasburgo con il collega e compagno di partito Mike Hookem. "È con profondo dolore e rammarico che mi ritiro dalla corsa per la leadership del partito e che annuncio le mie dimissioni dall'UKIP con effetto immediato", ha fatto sapere Woolfe in un comunicato. "Credo che un partito forte possa controllare questo governo per assicurarsi una Brexit pulita - ha aggiunto - Tuttavia, sono giunto alla conclusione che l'Ukip è ingovernabile senza la leadership di Nigel Farage". Secondo l'eurodeputato, l'Ukip "è pieno di lotte intestine, e c'è qualcosa di marcio nel partito".

Commenti