La regina Elisabetta firma la legge per avviare la Brexit

La regina Elisabetta ha dato l'"assenso reale" alla legge approvata dal parlamento che autorizza il governo britannico ad attivare l'articolo 50 del Trattato di Lisbona: Brexit al via entro la fine di marzo

La Regina ha firmato la legge che autorizza il governo britannico ad attivare l'articolo 50 del Trattato di Lisbona: Brexit al via entro la fine di marzo.

Elisabetta II ha apposto oggi la sua firma, il cosiddetto "Royal Assent", l'assenso reale, sotto la legge che dà il potere al governo britannico di avviare i negoziati formali con Bruxelles per l’uscita del Regno dall’Unione Europea.

La legge è stata approvata lunedì scorso dalla Camera dei Comuni che ha respinto gli emendamenti approvati dalla Camera dei Lord con cui si attribuivano alcuni diritti ai cittadini comunitari presenti in Gran Bretagna e si stabiliva che fosse necessario un voto del Parlamento sul futuro accordo per l'uscita di Londra dall'Unione.

Il "royal assent" della Regina è il passaggio formale di approvazione da parte dei sovrani britannici di ogni legge votata dal Parlamento, prima che essa entri in vigore. Si tratta di un atto formale che chiude definitivamente l’iter della legge, approvata lunedì a Westminster in un testo che non pone di fatto alcun vincolo negoziale all’esecutivo.

La premier conservatrice Theresa May ora può attivare la procedura in qualsiasi momento. Nei giorni scorsi aveva annunciato che l'attivazione dell'Articolo 50 del Trattato di Lisbona arriverà entro la fine di marzo: "Stiamo rispettando il calendario stilato sei mesi fa. Tornerò a questa Camera prima che finisca il mese, per notificare l'attivazione formale dell'articolo 50 e l'inizio del processo perché il Regno Unito lasci l'Unione europea". Sarà un "momento decisivo" per il Paese, ha affermato la leader conservatrice alla Camera dei Comuni, sottolineando che esso "forgerà una nuova relazione con l'Europa e un ruolo nuovo nel mondo". Avremo, ha proseguito, "un Regno Unito forte", con il "controllo delle sue frontiere e delle sue leggi".

Fonti ufficiose vicine a Downing Street hanno anche già indicato il "giorno X" della notifica: sarà nell’ultima settimana di marzo, in tempo per rispettare la scadenza fissata dalla stessa May, ma senza incrociare appuntamenti "celebrativi" dell’Ue già in calendario.

Da regolamento, una volta aperti i negoziati formali con Bruxelles, la Brexit dovrebbe consumarsi entro il termine di due anni, salvo proroghe.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

glasnost

Gio, 16/03/2017 - 13:38

Gli anglosassoni hanno una marcia in più!

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 16/03/2017 - 13:59

Viva l'Inghilterra!!! Viva la REGINA!!! La libertà non ha prezzo...

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 16/03/2017 - 14:00

Tanto a questa poco cambia la Brexit, a farla ingrassare ci pensa il popolino comunque vada.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Gio, 16/03/2017 - 14:12

Partiti per sfasciare l'UE, finiranno solo per sfasciare il Regno Unito (v. Scozia e Irlanda del Nord ...). Bene, bravi, bis.

baronemanfredri...

Gio, 16/03/2017 - 14:17

GOD SAVE THE QUEEN

rudyger

Gio, 16/03/2017 - 15:21

vi pareva a voi che una Regina di Gran Bretagna e Capo del Commonwealth si faceva sottomettere da un capo di una commissione o del parlamento europei? Illusi. E' stata l'Inghilterra, con Churchill , dopo la guerra, ha porre le basi di questa unione con la CECA per calmare tedeschi e francesi per la questsione dell'Alzazia-Lorena e della Saar , ma visto come stanno andando le cose se ne è uscita.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Gio, 16/03/2017 - 15:22

glasnost - Sì il forcipe durante la nascita. Per questo ragionano tutto all'inverso.

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 16/03/2017 - 15:29

God Save our gracious queen.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 16/03/2017 - 16:06

Beati loro... tanta tanta tanta sana invidia!!!

ghorio

Gio, 16/03/2017 - 16:29

Ma isoliamo , una volta per tutte la Gran Bretagna, con il suo impero fasullo! Sino a ieri l'Ue ha regalato montagna di soldi per farla rimanere in Europa e poi arriva Cameron, descritto come statista illuminato, con la scelta del referendum.Il partito conservatore non è che stia facendo una bella figura.

Iacobellig

Gio, 16/03/2017 - 17:08

BENE!

Ritratto di giubra63

giubra63

Gio, 16/03/2017 - 17:15

W la Gran Bretagna, anche l'Italia via dalla UE

Ritratto di Cianna

Cianna

Gio, 16/03/2017 - 17:22

inghilterra ha sempre preso ama bassa a destra e manca solo le corone che si mettono sulla testa le varie principesse valgono la fame nel mondo ipocriti che comandano senza essere eletti dal popolo. che democrazia!!!!(2016 si parla ancora di principesse e regine?)i loro pirati ladri non si chiamano pirati ma corsari guarda un pò. italiani sveglia ...

Ritratto di Cianna

Cianna

Gio, 16/03/2017 - 17:26

inghilterra ha sempre preso a man bassa a destra e manca, solo le corone che usano le varie principesse (2016 ancora re regine e principesse) valgono la fame nel mondo. i loro ladri non erano pirati ma corsari con il lasciapassare del loro re ladro. sono una democrazia ? democrazia fatta da conti duchi principi non eletti dal popolo. non è solo un' operetta. comandano il mondo, ma perchè lo lasciamo fare noi fessi.

ilbelga

Gio, 16/03/2017 - 17:29

comunque De Gaulle l'aveva capito ancora prima tanto che diceva (quando gli inglesi volevano entrare nella UE): Jamais_ Mai..