La ricetta di Xi al vertice dei Brics per uno sviluppo globale e pacifico

Il capo di Stato cinese Xi Jinping ha sottolineato l'importanza di affrontare le sfide comuni con l'obiettivo di creare una comunità dal futuro condiviso

La ricetta di Xi al vertice dei Brics per uno sviluppo globale

Nonostante il cambiamento della situazione internazionale, la tendenza storica di apertura e sviluppo non cambierà, né cambierà la volontà di lavorare insieme per affrontare le sfide”. Lo ha detto il capo di Stato cinese, Xi Jinping, durante la cerimonia di apertura del BRICS Business Forum in modalità video tenutasi la sera del 22 giugno. All’evento hanno presenziato i capi di Stato di Sudafrica (Cyril Ramaphosa), Brasile (Jair Bolsonaro) e Russia (Vladimir Putin), insieme al premier dell’India Narendra Modi.

Un obiettivo comune

Nel suo discorso tematico dal titolo "Cogliere la tendenza dei tempi e creare un futuro luminoso", il capo di Stato cinese ha sottolineato che è necessario affrontare le sfide e andare avanti coraggiosamente, con l'obiettivo di creare una comunità dal futuro condiviso.

Quest'anno, per fronteggiare un contesto di sviluppo complesso e difficile in patria e all'estero, la Cina ha insistito nel coordinare le esigenze di prevenzione e controllo dell’epidemia con quelle di sviluppo economico e sociale, aderendo al principio "prima le persone e prima la vita", proteggendo la vita e la salute dei cittadini nella misura più ampia possibile, e inoltre stabilizzando al meglio la base dello sviluppo economico e sociale.

Secondo il capo di Stato cinese, inoltre, la Cina si impegnerà a raggiungere uno sviluppo di alta qualità, continuerà ad elevare il suo livello di apertura verso il mondo, a costituire un nuovo sistema di economia aperta di livello superiore e un ambiente economico internazionale orientato al mercato e allo stato di diritto.

L’importanza della cooperazione

Xi Jinping ha affermato che il meccanismo di cooperazione BRICS è un'importante piattaforma di cooperazione tra i paesi emergenti e i paesi in via di sviluppo, ed ha auspicato che gli imprenditori aggiungeranno energia alla cooperazione BRICS in modo che tutti possano beneficiare dei risultati ottenuti dallo sviluppo.

Sullo sfondo delle conseguenze portate dall’epidemia di Covid-19 e da cambiamenti epocali, la filiera globale e la catena di approvvigionamento stanno affrontando particolari difficoltà con grande incertezza per l’economia mondiale. Attraverso questa edizione del Summit i paesi BRICS contribuiranno con la loro forza all'impegno della comunità internazionale per far fronte alle sfide globali e promuovere lo sviluppo.

Il meccanismo di cooperazione dei BRICS rappresenta un esempio per i paesi emergenti e quelli in via di sviluppo e la sua influenza ha visto un continuo innalzamento. I dati dimostrano che dal 2006, anno in cui è stato istituito il meccanismo di cooperazione dei BRICS, la percentuale dell’aggregato dell’economia di questi paesi in quello mondiale è aumentata dall’11,7% del 2006 al 25,9% nel 2021. Sia i paesi emergenti che i paesi in via di sviluppo hanno un desiderio sempre maggiore di prendere parte alla cooperazione con i BRICS.

Iniziativa di sviluppo globale

"L'iniziativa di sviluppo globale avanzata dal presidente cinese Xi Jinping fornisce soluzioni all'attuale crisi globale che stiamo affrontando”. È questo il commento fatto lo scorso 17 giugno dal vicedirettore del quotidiano Al-Ahram, Tarek Elsonoty, in merito al discorso pronunciato dal presidente cinese Xi Jinping alla sessione plenaria del 25° Forum economico internazionale di San Pietroburgo.

Tarek ritiene che questo discorso rifletta pienamente la posizione coerente della Cina di sostenere il multilateralismo e promuovere la realizzazione di valori comuni per tutta l'umanità. Nel suo discorso, poi Xi Jinping ha sottolineato la necessità di "promuovere l'attuazione di iniziative di sviluppo globale e creare e condividere congiuntamente un futuro pacifico, prospero e luminoso" e ha avanzato una proposta in quattro punti per l'azione: creare un ambiente favorevole allo sviluppo, rafforzare i partenariati per lo sviluppo, promuovere il processo di globalizzazione economica ed aderire allo sviluppo trainato dall'innovazione.

Ciò ha indicato la direzione e fornito una "soluzione cinese" più specifica per la comunità internazionale per raggiungere uno sviluppo più equo, più sostenibile e più sicuro. Si tratta anche di una "rimobilitazione" della Cina per approfondire la cooperazione allo sviluppo globale.

Il fulcro dell’ "iniziativa di sviluppo globale" è l’adesione alla priorità allo sviluppo, il principio di mettere le persone al primo posto, l’inclusività, lo sviluppo trainato dall'innovazione, la convivenza armoniosa tra uomo e natura, l’azione orientata e la costruzione di una comunità dal futuro condiviso per lo sviluppo globale.

Ripresa post pandemia

Questa iniziativa è in linea con le aspettative dei diversi paesi di accelerare la ripresa post-pandemia e ha ricevuto il sostegno delle Nazioni Unite e di oltre 100 paesi. È stato definito un "acceleratore" per realizzare l'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.

Allo stato attuale, l'epidemia di Covid-19 sta ancora preoccupando il mondo. Lo scoppio del conflitto tra Russia e Ucraina ha esacerbato le turbolenze della situazione internazionale. Le sanzioni estreme lanciate da Stati Uniti e Occidente contro la Russia hanno avuto un impatto enorme sulle filiere industriali globali, le catene di approvvigionamento e la sicurezza energetica finanziaria e alimentare, facendo il popolo del mondo, in particolare le persone a reddito basso pagare un prezzo pesante.

In questo contesto, il presidente Xi Jinping ha chiesto di "promuovere l'attuazione dell’ “Iniziative di sviluppo globale" e ha fornito suggerimenti specifici, rispondendo alle aspettative urgenti delle persone per uno sviluppo comune. Ciò contribuirà a svolgere ulteriormente il ruolo di "acceleratore" dell'iniziativa e darà impulso alla ripresa post-pandemia del mondo, in particolare dei paesi in via di sviluppo.

Commenti