Senatore Usa cita Mussolini. E il suo tweet scatena la bufera

John Cornyn, che rappresenta il Texas dal 2002, ha citato una frase che Mussolini pronunciò nel 1929 all'Assemblea del Partito fascista. Gli utenti sono rimasti spiazzati

Senatore Usa cita Mussolini. E il suo tweet scatena la bufera

Il senatore repubblicano John Cornyn ha scritto un tweet con una frase di Benito Mussolini.

Una scelta che destato scalpore negli Stati Uniti, visto che il Duce non è un personaggio particolarmente apprezzato dalle parti di Washington e dintorni.

Cornyn, che rappresenta il Texas dal 2002, ha postato il tweet con questa frase: "Man mano che la civiltà assume forme sempre più complesse, la libertà dell'individuo si restringe sempre più". Una citazione di un discorso che Mussolini pronunciò all'Assemblea del Partito fascista il 14 settembre 1929.

Naturalmente il tweet non poteva che finire sotto la lente di ingrandimento dei follower, dei media Usa, ma soprattutto dell'opposizione. Se infatti anche da parte del Partito repubblicano sono state espresse delle perplessità, da parte dei Dem, il tweet è stato colto al volo per criticare l'amministrazione Trump, accusandola di nuovo di aver scatenato il fascismo negli Stati Uniti.

L'attrice Alyssa Milano ha scritto: "Vedete cosa sta facendo John Cornyn? Oh, sta solo citando Mussolini". Anche i follower del senatore sono rimasti spiazzati: "Ma che sta succedendo al Gop?", si chiede un follower. Tra le repliche più interessanti, quella del colonnello Morris Davis, ex procuratore di Guantanamo: "Mio padre, partito come un giovane sano per la Seconda Guerra Mondiale e tornato disabile al 100%, non ha sconfitto i nazisti per vederli coccolati in America sei decenni più tardi".

Il senatore ha poi spiegato, in una risposta a un commento, il motivo di quel tweet. Come riporta Adnkronos, un utente ha chiesto: "Lei odia il socialdemocratici al punto da citare l'allarme di Mussolini in relazione al socialismo?". Ed ecco la risposta: "Hai centrato il punto. Dal momento che i cosiddetti socialdemocratici hanno dimenticato o non hanno mai imparato le lezioni della storia e come la loro ideologia sia incompatibile con la libertà, ritengo che dobbiamo aiutarli a ricordare o impartirgli la lezione".