Una "bomba" sconvolge l'Ong: "Razzismo? Ecco cosa accade"

La lettera-denuncia sul razzismo presente all’interno di Msf è stata accolta con favore dai vertici dell’organizzazione umanitaria

L’ong Medici senza Frontiere (Msf), una delle più grandi organizzazioni umanitarie al mondo impegnata in programmi di assistenza nei Paesi poveri e nelle zone di guerra, è ultimamente finita al centro di una bufera, venendo accusata di “razzismo istituzionalizzato”. A denunciare la mentalità discriminatoria da cui sarebbe pervasa l’associazione no-profit, vincitrice del Nobel per la Pace nel 1999 ma già al centro di altri scandali, è stato un documento apparso a fine giugno e sottoscritto da mille rappresentanti della medesima persona giuridica. La lettera-denuncia ai danni di Msf è stata appunto firmata da ex e attuali componenti del personale dell’ong.

Il testo citato sarebbe stato messo a punto quale reazione alla presa di posizione di Msf Italia riguardo al recente movimento internazionale di protesta promosso dalla sigla Black Lives Matter.

I vertici italiani dell’ong avevano infatti reagito alle mobilitazioni in questione emettendo un comunicato in cui invitavano a “non usare il termine razzismo” e a “iniziare a dire che tutte le vite contano”, quasi a lanciare un contro-slogan a fronte di quello caro agli attivisti internazionali per i diritti delle minoranze. I rappresentanti di Msf Italia si sarebbero però in seguito scusati per il tono ambiguo della nota incriminata, manifestando il loro rammarico per avere indignato gli esponenti e simpatizzanti della medesima ong sparsi per il globo.

Nonostante le tempestive scuse dei membri italiani, le polemiche all’interno dell’organizzazione umanitaria non si sono placate, con quei mille firmatari che hanno alla fine deciso di portare alla luce gli scheletri nell’armadio di Msf in tema di razzismo.

La lettera citata, sottoscritta, tra gli altri, da Javid Abdelmoneim, presidente di Msf Uk, e da Florian Westphal, responsabile per la Germania della stessa ong, accusa innanzitutto quest’ultima di subire l’influenza predominante di una “élite bianca e privilegiata” e di rafforzare, dietro l’apparenza dell’impegno umanitario, una mentalità colonialista e la supremazia dei bianchi.

Msf porterebbe quindi avanti attività ben poco solidali: preferenze nelle assunzioni accordate sempre ai bianchi, discriminazioni razziali nei luoghi di lavoro e "paternalismo".

In particolare, l’ambiente di lavoro all’interno dell’organizzazione e i programmi di assistenza gestiti da Msf sarebbero “disumanizzanti”. Nel dettaglio, nell’ong sarebbe radicata una “soffocante” mentalità del “civilizzatore bianco” e le procedure di assunzione di nuovo personale verrebbero amministrate con metodi altamente ingiusti e “sconvolgenti”.

La lettera-denuncia invoca di conseguenza l’apertura di un'indagine indipendente sul razzismo all'interno di Msf, dalla quale possa finalmente scaturire una "profonda riforma che smantelli decenni di potere e paternalismo".

Christos Christou, capo della rete internazionale di Msf, ha infine reagito alla pubblicazione del documento esplosivo salutandolo come un importante stimolo all’attuazione di importanti cambiamenti nell’ong, già programmati dalla sua presidenza. Tra le riforme in programma vi è quella di traferire sempre più poteri decisionali dalle sedi europee dell’organizzazione a quelle istituite nel resto del mondo, soprattutto nei luoghi in cui sono più marcati i problemi che Msf deve affrontare per missione statutaria.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Adespota

Adespota

Sab, 11/07/2020 - 10:21

...ogni tanto qualcuno dimentica il concetto di volontario "assunto"... meno male che ce lo ricordano le Ong stesse su come stiano effettivamente le cose. E i fessi versano contributi ai volontari assunti filantropi stile Casarini.

honhil

Sab, 11/07/2020 - 10:42

E’ una bomba che conferma ciò che il buonsenso ha da sempre affermato: non sono altro che commercianti di carne umana: in tutti i modi possibili in cui queste parole possano essere interpretate. Non per niente il loro assioma “civilizzatore bianco” gronda razzismo da ogni singola sillaba. Eppure la Lamorgese è a queste organizzazioni che ha dato il via libera per massimizzare il loro commercio. Con danni incalcolabile per gli italiani. Perché se un invalido civile percepisce un “Assegno di 285,66 euro mensile” e un extracamunitario appena sbarcato e preso in carica dal governo costa mensilmente “1050 euro mensili per un adulto e 1350 per un minore”, un motivo c’è? Ed è razzismo rovesciato.

roberto67

Sab, 11/07/2020 - 10:46

@Adespota, spesso si fa confusione tra volontario, cooperante, impiegato di organizzazioni no-profit. Si tratta invece di situazioni ben diverse tra loro. Un cooperante (es. Silvia Romano) non è un volontario, così come non è una volontaria Carola Rackete. I volontari non ricevono alcuno stipendio, spesso devono pagarsi pure tutte le spese di viaggio, vitto e alloggio. Chi viene pagato NON è un volontario, non esistono volontari assunti.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 11/07/2020 - 11:01

Non esistono "volontari" nelle ONG!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 11/07/2020 - 11:24

E ma più bianchi che neri, non si può. Si ma più uomini che donne, non si può. Si ma solo più etero che Gay non si può. Si ma più cristiani che altre religioni non si può, Si ma solo alti e non nani non si può. Si ma più intelligenti che scemi non si può. Ma ..........

Ritratto di Adespota

Adespota

Sab, 11/07/2020 - 11:27

@roberto67: non lo dica a me, bensì a chi ci specula e chi ci campa utilizzando a fini propagandistici il termine volontariato.

Aquilee1077

Sab, 11/07/2020 - 12:19

Toh che strano. Decenni di potere, metodi ingiusti, raccomandazioni, lecchinaggio. Sembra che parlino del mio luogo di lavoro.

Italia_libera

Sab, 11/07/2020 - 13:11

Soldi su ong per colonizzare "l'Italia". Cari signori naviganti,portateli in altre terre, e non l'Italia.Il mare e vasto e potete attraccare direttamente a Tunisi,Grecia,Malta,Cipro,Spagna.....perche' sempre l'Italia? Che interesse avete e covate per distruggere l'etnia italica?

QuasarX

Sab, 11/07/2020 - 13:23

e' ora di finirla di scusarsi per quello che si pensa PUNTO

sullarivadelfiume

Sab, 11/07/2020 - 13:54

Pupazzi del politicamente corretto che si cannibalizzano tra loro nella gara al rialzo a chi fa credere meglio di avere la coscienza più pulita.

Una-mattina-mi-...

Sab, 11/07/2020 - 14:01

SE OGNUNO STESSE A CASA SUA, CERCANDO DI VIVERE IN BASE A QUELLO CHE LA TERRA DA E RIPRODUCENDOSI DI CONSEGUENZA, INVECE DI CORRERE DIETRO AI SOLDI FACILI, NON SUCCEDEREBBE NULLA

agosvac

Sab, 11/07/2020 - 14:02

Una volta, molti anni fa , Medici senza Frontiere era un'eccellenza perché si occupava di portare aiuto sanitario ovunque ci fosse bisogno. Oggi sono scafisti come tanti altri che portano i fasulli esclusivamente in Italia. Non si capisce perché solo in Italia e non in Francia o in Inghilterra o in Germania e in altri Paesi dove hanno loro sedi. La cosa è alquanto sospetta. Forse la degenerazione di Medici senza Frontiere è stata causata dall'enorme quantità di soldini che hanno avuto a disposizione e che hanno fatto gola a molti di loro dalle scarse qualità umanitarie. Poi è chiaro che, con l'avvento degli scafisti, i soldi sono andati ad aumentare sempre di più, illegali, ovviamente, ma sempre tantissimi soldini ben apprezzati.

roberto67

Sab, 11/07/2020 - 14:16

@agosvac, tempo fa MSF era una delle organizzazioni che sovvenzionavo con qualche donazione trattandosi di una di quelle che mettevano in pratica il detto "aiutiamoli a casa loro". Poi devono aver fiutato il business, e si sono messi assieme ai negrieri. Ovviamente da me non ricevono più un solo centesimo, prendono già abbastanza dal servizio di traghettamento.

justic2015

Sab, 11/07/2020 - 14:31

Parassiti gentaglia disonesta.

roberto mandelli

Sab, 11/07/2020 - 14:50

Diceva il saggio:c'è sempre uno piu' puro che ti epura.