Trump contro Google: "È truccato, su di me solo notizie cattive"

Secondo il presidente Usa, il motore di ricerca mostrerebbe risultati dei media di sinistra, che danno sul suo conto solo notizie cattive

Trump contro Google: "È truccato, su di me solo notizie cattive"

Donald Trump ora si scaglia contro Google. Dopo aver accusato i media di essere solo portatori di fake news e per questo essere nemici del popolo, ora nel mirino del presidente degli Stati Uniti finisce il motore di ricerca più usato al mondo.

All'alba, ora americana, è arrivato il tweet di Trump che accusa Google di mettere in evidenza notizie false e negative, nei confronti della sua persona: cercando "Trump news" compaiono solo "opinioni e notizie dei media fake news". Questo dimostrerebbe che hanno "truccato" il motore di ricerca, "così che quasi tutte le storie e le notizie sono cattive".

A detta di Trump, la maggior parte delle notizie sul suo conto provengono da media nazionali di sinistra: "Google e altri stanno sopprimendo le voci dei conservatori e nascondendo le informazioni e le notizie buone". Google, in questo modo, starebbe controllando e decidendo ciò che la gente può o non può vedere: "Questa è una situazione molto seria e sarà affrontata", ha concluso il presidente Usa.

Intanto Google respinge con fermezza le accuse: "La ricerca non è usata per fissare un'agenda politica e non discriminiamo i nostri risultati in favore o meno di una ideologica politica". "Ogni anno - ha continuato il portavoce - apportiamo centinaia di miglioramenti dei nostri algoritmi per garantire che selezionino contenuti di alta qualità in risposta alle ricerche degli utenti". Il portavoce del colosso delle ricerca online ha garantito che l'azienda lavora "continuamente per migliorare" le operazioni ricerca e "non classifica mai i risultati per manipolare il sentimenti politico".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento