Ora il Pentagono "svela" gli Ufo: ecco i video degli avvistamenti

A detta della Difesa Usa, i video, benché mostrino oggetti ancora non identificati, non apporterebbero elementi significativi alle tante indagini sugli Ufo

Nuovi video sugli Ufo sono stati oggi resi pubblici dalla Difesa Usa, con l'autorizzazione del Pentagono alla diffusione di tre filmati realtivi a oggetti volanti non identificati. I video in questione erano stati però, precisa AdnKronos, già lasciati filtrare al pubblico di tutto il mondo anni addietro. I medesimi file, inoltre, erano desegretati.

I tre video il cui rilascio è stato concesso oggi in via definitiva dai vertici militari americani, puntualizza The Hill, sono stati girati in anni diversi: uno nel 2004 e gli altri due nel 2015.

I filmati erano stati appunto già sottoposti all'analisi del pubblico, spiega un comunicato del dipartimento della Difesa a stelle e strisce, una prima volta nel 2007 e poi di nuovo nel 2017.

La stessa nota fa sapere inoltre che i video in questione sono stati girati da piloti in forza alla Marina degli Stati Uniti e che immortalano fenomeni nel cielo che ad oggi restano ancora "non identificati".

Tuttavia, pur essendoci ancora dubbi circa la natura degli oggetti avvistati dai piloti e ripresi da quei tre filmati, il Pentagono ha oggi chiarito che gli stessi non forniscono comunque alcuna rivelazione sull'esistenza di capacità o sistemi di particolare importanza. Né aggiungono elementi significativi alle tante indagini in corso sugli Ufo.

La diffusione dei tre file, inoltre, è stata oggi presentata dalla Difesa di Washington, riferisce The Hill, come intesa a "fugare le speculazioni del pubblico" sulle informazioni riguardo agli avvistamenti di oggetti misteriosi contenute negli archivi governativi americani.

La recente operazione- verità condotta dalle forze armate Usa mediante la divulgazione dei tre video è stata subito elogiata, fa sapere la testata statunitense, da Harry Reid, ex capogruppo democratico al Senato. Egli ha però contestualmente indicato le prove rese pubbliche oggi dal Pentagono come nient'altro che "la superficie" della grande quantità di materiale sugli Ufo che, a suo dire, sarebbe attualmente custodito in territorio Usa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di navajo

navajo

Mar, 28/04/2020 - 10:15

Oggetti volanti, appunto, non identificati. Da qui agli Alieni, che oltretutto non prendono contatti, ma si fanno, chissà perché, vedere, ce ne corre

maxxena

Mar, 28/04/2020 - 10:51

l'importante ,in ogni campo della conoscenza ,è mantenere la mente aperta, non essere ciechi credenti ma neppure negatori a prescindere. Studiare e verificare e non mistificare in un senso e nell'altro. Di certo per anni il Pentagono ha negato che esistessero avvistamenti ufo autentici ed ora ci dicono il contrario. Per quanto riguarda gli oggetti e la loro natura, la verità universale è che non se ne sa nulla.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mar, 28/04/2020 - 10:59

Altra "arma di distrazione di massa", insieme a quelle, piu' mirate e, PURTROPPO, DIRETTAMENTE INCOMMENTABILI che, IN MODO DISTORTO, RIPORTANO L'ATTENZIONE SU CHERNOBYL E SU ROBERT KENNEDY JR. Basti la notizia circa il tempo di dimezzamento delle scorie radioattive, TANTO MENO PERICOLOSE QUANTO PIU' LUNGO ESSO E'. Esistono molti altri materiali di uso relativamente comune con tempi ancora molto piu' lunghi come wolframio, torio e Potassio 40. Per curiosita', cercate BED.

killkoms

Mar, 28/04/2020 - 11:25

Il mistero continua.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 28/04/2020 - 11:29

Dunque : Con i satelliti e marchingegni vari vediamo la marca di un pacchetto di sigarette da posizioni lontanissime, vediamo buchi neri-gialli-rossi e stelle più o meno ancora esistenti a miliardi di anni luce, ma non si sa cosa siano o non siano detti UFO. - Mah.

ingenuo39

Mar, 28/04/2020 - 11:48

Con tutti i casini che ci sono in giro, sentivo che mi mancavano gli ufo. Grazie !!!!

ondalunga

Mar, 28/04/2020 - 13:39

Ho visto solo il secondo filmato. Baggianata pazzesca. Le immagini perfettamente e costantemente allineate alla coltra di nubi, bravo il pilota ma sinceramente quasi impossibile, l' oggetto incollato al mirino, mai uno scostamento, mai un minimo disallineamento, sicuramente impossibile. Qualche movimento a scatti mentre l' oggetto comincia a cambiare assetto, alla fine tutto a scatti. Ed il filmato finisce...20 secondi. Hai davanti un UFO e lo filmi per 20 secondi ? Se l' avessi fatto io con videoshop l' avrei fatto molto meglio. Neanche su un celebre canale di produzione USA si vedono baggianate simili. Ma per favore dai !

Una-mattina-mi-...

Mar, 28/04/2020 - 13:56

QUANDO NEL 2010 SI DOVETTE SCEGLIERE SE NEL 2020 SI DOVESSE PUNTARE SU UNA FINTA PANDEMIA O SULLO SBARCO DEGLI ALIENI PER CONSEGUIRE IL CONTROLLO DELL'UMANITA', SI CONVENI' DI COMINCIARE DALLA PRESUNTA PANDEMIA, DA PROMUOVERE ENTRO 10 ANNI. PER GLI ALIENI C'E' TEMPO, MA STATE SICURI CHE SARA' LA PROSSIMA "EMERGENZA", NON APPENA ALCUNE MIGLIORIE TECNOLOGICHE PERMETTERANNO MAGGIORE CREDIBILITA' AI FINTI SBARCHI SULLA TERRA (A DIRE IL VERO ABBIAMO GIA' ASSISTITO, QUALCHE ANNO FA, IN UNA BASE USA ITALIANA AD UN ESPERIMENTO IN TAL SENSO: LA COSA HA LASCIATO TESTIMONI E DOCUMENTAZIONE).

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 28/04/2020 - 14:01

non bastavano i migranti, pure questi arrivano?

ilguastafeste

Mar, 28/04/2020 - 14:29

Ma sono video girati negli anni 60? Sono di pessima qualità, fatti ad hoc per continuare ad alimentare il mistero e ricevere sovvenzioni pubbliche. Io, in questi tempi, mi aspetto video in 4k, e li avremo quando costruiranno un drone che assomigli a qualcosa che i film hanno introdotto nell'immaginario collettivo.