Varoufakis, da ministro anti-austerity a conferenziere strapagato

55mila euro ad evento: lo rivela un settimanale greco, notoriamente critico con l'ex fedelissimo di Tsipras

Da ministro dell'Economia anti-Austerity a conferenziere strapagato. È questa la strada che avrebbe intrapreso Yanis Varoufakis, dopo aver lasciato l'incarico di ministro del Tesoro in Grecia, secondo quanto rilevato dal settimanale greco Proto Thema che è entrato in possesso di una mail di una agenzia di Londra che si occupa degli ex leader politici che si prestano ad intervenire a convegni o conferenze dietro un lauto compenso: 55mila euro ad evento per una conferenza al di fuori dell'Europa, mentre all'interno dell'Ue si scende a 4mila euro e quasi 1400 euro se si tratta di una lettura in un' università. L'agenzia di Londra, London Speaker Bureau, non ha negato né confermato le cifre chieste per l'economista.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

beale

Mar, 27/10/2015 - 22:06

dov'è lo scandalo?

@ollel63

Mer, 28/10/2015 - 08:21

i komunisti di tutto il mondo son così, ma gli sciocchi individui senza testa corron dietro a questi manipolatori delle tre carte. Si chiama comunista la sottospecie similumana decaduta.

papik40

Mer, 28/10/2015 - 09:19

Ognuno e' libero di chiedere il cachet che desidera sta agli organizzatori accettare o meno! Personalmente per ascoltare i discorsi dei politici voglio essere pagato!