Zelensky attacca Merkel e Sarkozy: "Andate a Bucha a vedere..."

Il presidente ucraino se la prende coi due ex leader di Germania e Francia. E in un'intervista alla Cbs bacchetta gli Usa: "Non ci danno le garanzie richieste"

Zelensky: "Merkel e Sarkozy andate a Bucha a vedere"

Volodymyr Zelensky non le manda certo a dire. In un'intervista alla Cbs ha detto che gli Stati Uniti non accettano di fornire garanzie di sicurezza nella forma richiesta dall'Ucraina. Poco prima ha ringraziato gli Usa e l'amministrazione Biden per tutto ciò che fanno per l'Ucraina: "Tuttavia - ha voluto sottolineare - non ci hanno dato garanzie di sicurezza. Questo deve essere compreso". Ed ha voluto aggiungere che Kiev non ha ancora ricevuto garanzie da altri paesi.

I "crimini di guerra" compiuti dai russi a Bucha, località a circa 60 km a nord-ovest di Kiev, e in altre città ucraine saranno oggetto del dibattito in seno al Consiglio di Sicurezza dell'Onu, martedì prossimo: lo ha reso noto Zelensky secondo quanto riportato dall'agenzia Reuters. Per Mosca si tratta solo di una montatura organizzata da Kiev con foto truccate. Unanime e durissima, invece, la condanna dell'Occidente.

"Vorrei che ogni madre russa vedesse i corpi delle persone uccise a Bucha, Irpin, Hostomel. Cosa hanno fatto quelle persone ai russi? Perché torturavano dei semplici civili in una città pacifica? Come si può stuprare e uccidere le donne davanti agli occhi dei loro figli", ha detto Zelensky in un video. "Cosa ha fatto alla Russia la città ucraina Bucha? Come è diventato possibile tutto ciò? - ha detto parlando in russo -. Madri russe, anche se voi avete cresciuto dei saccheggiatori, come è che sono diventati anche dei boia? Voi non potevate non sapere che i vostri figli non hanno anima, non hanno cuore. Loro hanno ucciso consapevolmente".

Rivolgendosi ai responsabili delle stragi di Bucha, Irpin e Gostomel Zelensky ha detto che "si meritano soltanto la morte dopo quello che hanno fatto. Sulla nostra terra - ha aggiunto - c'è stato il male assoluto: assassini, boia, stupratori e saccheggiatori che si finiscono un esercito".

Il presidente ucraino ha invitato l'ex cancelliere tedesco Angela Merkel e l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy ad andare a Bucha a vedere cosa hanno compiuto 14 anni di concessioni al governo di Mosca.

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, si è detto "profondamente scioccato dalle immagini dei civili uccisi a Bucha, in Ucraina". "È essenziale che un'indagine indipendente porti a una responsabilità effettiva".

Commenti