«La moschea? Nessuno ce l’ha mai chiesta»

Che valutazione dare della nuova giunta provinciale di Milano? Nessuna, naturalmente: una squadra si giudica vedendola giocare e dai risultati. Altrimenti non si tratta di giudizi ma di pre-giudizi, cioè giudizi dati prima, prima di avere elementi di valutazione. Un’osservazione però ci sentiamo di fare: ci sembra che alla giunta Podestà manchi qualcosa di importante; non ci risulta, a meno che non ci sia sfuggita, una delega alla città metropolitana. Per la verità l'argomento non è stato centrale nella campagna elettorale riguardando lo strumento principale dello sviluppo di un'area che, senza la trasformazione in città metropolitana, è inevitabilmente condannata al declino, con o senza Expo. Quella trasformazione, inoltre, sarebbe un’esplicita dimostrazione che il centrodestra non ha dimenticato - come invece sembrerebbe finora - l'impegno elettorale di abolire le province passando attraverso la nascita delle città metropolitane. Un’esplicita delega alla città metropolitana, magari conferita a una personalità di rilievo e indipendente, sarebbe stato un segnale forte in questo senso. Una maggioranza trasversale di elettori del Milanese è favorevole a questa decisiva riforma, della quale si parla vanamente da decenni, come accade sempre in Italia per tutte le riforme importanti. Quella maggioranza merita un segnale chiaro. La giunta Colli, precedente quella di Penati, in campagna elettorale si era impegnata per la nascita della provincia di Monza e Brianza che personalmente continuo a considerare inutile e inutilmente dispendiosa, tanto più nella prospettiva della abolizione delle province. Per dimostrare coerenza e fedeltà all'impegno, una volta eletta la Colli conferì una delega specifica e istituì un apposito assessorato. Risultato: la provincia di Monza (purtroppo) si è fatta. L'impegno elettorale di Podestà per la città metropolitana non è stato altrettanto forte e esplicito. Tuttavia ci saremmo aspettati, a giunta fatta, almeno un segnale, il conferimento di una delega specifica alla città metropolitana. Ma siamo ancora in tempo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti