MotoGp: Dovizioso, trionfo italiano Valentino cade ma arriva quinto

L'italiano Andrea Dovizioso, su Honda, ha vinto il gp di Gran Bretagna. Secondo l'americano Edwards (Yamaha), terzo il francese de Puniet (Honda)

MotoGp: Dovizioso, trionfo italiano 
Valentino cade ma arriva quinto

Donington - L'italiano Andrea Dovizioso, su Honda, ha vinto la gara della classe MotoGp del gran premio di Gran Bretagna. Al secondo posto l'americano Colin Edwards (Yamaha), terzo il francese Randy de Puniet (Honda). Valentino Rossi si è piazzato quinto. Quarta posizione per il sanmarinese Alex De Angelis, mentre è solo 14/o l'australiano della Ducati Casey Stoner chiude 14/o. Fermato da una caduta il compagno di squadre di Rossi, lo spagnolo Jorge Lorenzo (Yamaha).

La cronaca della gara ha visto lo spagnolo Toni Elias (Honda) scattare come un fulmine, bruciando sia Valentino Rossi che Jorge Lorenzo. Il primo posto dello spagnolo durava poco, perché prima Andrea Dovizioso, poi lo stesso Lorenzo si avvicendavano al comando seguiti da vicino da Dani Pedrosa. Alle spalle del gruppo i due piloti della Ducati, che sbagliano la scelta degli pneumatici, utilizzando su asfalto praticamente asciutto le rain. Per loro la gara è buttata via. Stoner, in questo modo perde la possibilità di guadagnare punti buoni per la lotta al titolo.

A 22 giri dalla fine anche Jorge Lorenzo usciva di scena, scivolando al rampino finale. Strada libera per Valentino Rossi, che si ritrovava al comando seguito da Dovizioso, De Puniet e Pedrosa, tutti su Honda. Con Stoner lontano dai punti che contano e Lorenzo in terra, il Gp di Donington potrebbe essere la gara che può condizionare il mondiale a vantaggio di Valentino Rossi. Il Dottore ha avuto comunque il suo da fare, verso la metà della gara, nell'arginare un arrembante Andrea Dovizioso che riusciva a farsi sotto insidiando la sua leadership.

Ma la sorte era in agguato anche per lui a 11 giri dalla bandiera a scacchi, anche il Dottore finisce per assaggiare l'asfalto inglese, consacrando la gara con un ennesimo colpo di scena che lascia i tre protagonisti della classifica sempre insieme. Dopo la caduta di Rossi a Dovizioso non restava che gestire un vantaggio di quasi 9 secondi sul francese De Puniet e su Dani Pedrosa. Mentre Rossi, rientrato in pista nonostante la leva della frizione danneggiata, passava in 11/a posizione. Dalla quarta posizione rinveniva a tre giri dalla fine anche Colin Edwards. L'americano con la Yamaha privata, iniziava una bella lotta per il secondo posto con Randy De Puniet, mentre alle loro spalle in quarta posizione si installava il sanmarinese De Angelis, autore della sua migliore prestazione in MotoGp.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti