Accoltella la compagna incinta, arrestato 26enne ubriaco

Sul posto anche gli operatori sanitari del 118, che hanno trasportato la ragazza all’ospedale Cardarelli di Napoli

Accoltella la compagna incinta, arrestato 26enne ubriaco

Gli agenti della polizia hanno trovato il coltello ancora sporco di sangue quando sono intervenuti nell’appartamento in vico Carrozzieri a Napoli. Poche ore prima si era consumata l’ennesima violenza nei confronti di una donna. Il suo compagno 26enne l'accoltella e per questo motivo è stato arrestato dalle forze dell’ordine.

La ragazza, incinta, è stata accoltellata ad una gamba dal suo convivente, dopo una violenta lite. L’uomo, ubriaco, è stato trovato dai poliziotti ancora in stato di choc. Ad avvisare gli agenti del commissariato napoletano i vicini di casa della coppia, che avevano sentito le urla della donna.

Sul posto anche gli operatori sanitari del 118, che hanno trasportato la ragazza all’ospedale Cardarelli. Dalle prime notizie sembrerebbe che sia la futura madre sia il nascituro non corrano pericoli. Le forze dell’ordine, dopo le consuete verifiche, hanno trovato nell’appartamento due coltelli: uno a serramanico con una lama lunga 16 centimetri e un altro di 22 centimetri, nascosto in un cassetto della biancheria e ancora sporco di sangue. Il 26enne, invece, è stato fermato e trasferito nel carcere di Poggioreale.

Nelle scorse ore un altro caso di violenza è avvenuto a Roma, dove un senegalese geloso ha accoltellato la moglie, che è in pericolo di vita. L'uomo è stato arrestato ed è accusato di tentato omicidio. In casa erano presente anche i tre figli

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti