Napoli

Napoli, rissa davanti al Mc Donald's: accoltellato 14enne

Il giovane, ferito alla coscia sinistra, è stato portato in ospedale ma non versa in gravi condizioni. Sul caso indagano i carabinieri

Napoli, rissa davanti al Mc Donald's: accoltellato 14enne

Ancora sangue e paura tra le strade di Napoli. Nella serata di sabato un 14enne è stato accoltellato davanti al Mc Donald's del centro commerciale La Birreria di Miano, periferia nord della città partenopea.

La nuova grave e sconcertante azione di violenza si è consumata intorno alle 20.30. Immediatamente è scattato l’allarme con i carabinieri della stazione di Secondigliano che sono giunti sul posto in pochi minuti. I militari, dopo essersi accertati delle condizioni del ferito, hanno avviato le indagini ascoltando alcuni testimoni, tra cui diversi giovani che a quell'ora si trovavano in piazza Madonna dell'Arco.

Gli stessi uomini dell’Arma hanno anche provveduto ad acquisire le registrazioni delle videocamere di sorveglianza del locale al fine di individuare particolari utili alle indagini. Verifiche in corso anche sulle telecamere della zona.

Secondo una prima ricostruzione, ora al vaglio degli investigatori, l’accoltellamento sarebbe avvenuto a seguito di una lite tra diversi ragazzi, tutti molto giovani, scoppiata proprio davanti all'ingresso del Mc Donald's. Uno degli adolescenti, per motivi ancora da accertare, avrebbe tirato fuori il coltello e si sarebbe scagliato contro il rivale colpendolo alla coscia sinistra. Fatto ciò l’aggressore si è dileguato facendo perdere le sue tracce.

La vittima è stata soccorsa dal personale del 118 e trasferita in ambulanza presso il Pronto soccorso dell’ospedale Cto. Le condizioni del giovane, per fortuna, non sono gravi: la lama non era arrivata all'arteria. Per il 14enne la prognosi è di 10 giorni a causa della "ferita da taglio regione laterale posteriore coscia sinistra". Il paziente è stato dimesso dopo tutti i controlli del caso.

Il nuovo atto di violenza avvenuto sabato sera si inserisce in un quadro delicato riguardo la movida in città. Le forze dell’ordine ora sono impegnate anche a far rispettare le nuove regole previste dall’ordinanza comunale. Proprio i carabinieri, nel corso di controlli sulla movida, hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio un 21enne di Pozzuoli già noto alle forze dell'ordine.

I militari lo hanno fermato a bordo della sua auto mentre percorreva la rotonda San Domenico. L’uomo, perquisito, è stato trovato in possesso di 4 involucri contenenti marijuana, hashish e cocaina. Sequestrati anche 40 euro in contanti: il denaro è ritenuto provento del reato. L'arrestato è ora in attesa di giudizio.

Commenti