Personale a nero in un hotel di Ischia, scattano le denunce

Tutti i dipendenti erano impiegati senza uno stralcio di contratto. Il blitz dei carabinieri durante le festività pasquali

Il blitz dei carabinieri di Ischia ha portato alla scoperta del fenomeno del lavoro in nero nell’isola napoletana. I militari, nel corso delle periodiche verifiche sul territorio, hanno ispezionato un hotel vicino al mare, dove tutto il personale era impiegato senza uno stralcio di contratto.

11 dipendenti su 11 percepivano stipendi a nero e sono immediatamente scattate le denunce contro i titolari della struttura ricettiva, inoltrate alle autorità competenti. Un duro colpo per gli albergatori partenopei, in questo periodo di festività pasquali. Nell’hotel, infatti, erano presenti numerosi turisti, per la maggior parte stranieri. I disagi sono stati evidenti anche per loro, costretti a trasferirsi in altre strutture ricettive.

Nel corso di altri controlli sull’isola è stato anche denunciato per detenzione di documenti falsi un 14enne di Napoli. Inoltre, un 23enne del Niger, domiciliato a Procida e ospite nell'ambito di un progetto di accoglienza, dovrà invece rispondere del furto aggravato di una bicicletta effettuato nell’altra isola campana il 22 aprile scorso.