Psicosi Coronavirus, anche alcuni calciatori del Napoli in fila di notte al supermercato

Josè Calléjon, Fernando Llorente e David Ospina, con le rispettive mogli sono stati immortalati con i telefonini dai presenti all’esterno di un centro commerciale

Quando le loro foto in fila con tante persone fuori ad un supermercato aperto 24 ore su 24 a Napoli sono finite sui social, molti tifosi hanno cominciato a commentare, qualcuno anche in maniera colorita, contro di loro. Non sembrava vero ai supporter del Napoli vedere tre noti calciatori della loro squadra del cuore contravvenire alle ordinanze restrittive emanate dal Governo Conte per contrastare l’epidemia da Coronavirus. Josè Calléjon, Fernando Llorente e David Ospina, con le rispettive mogli sono stati immortalati con i telefonini dai presenti all’esterno del centro commerciale di viale Europa, del quale sono clienti abituali.

L'esterno spagnolo (con piumino e tuta grigia) e l’attaccante spagnolo (coperto da un vistoso giaccone scuro con cappuccio ben calato sulla testa), però, pare siano soliti fare regolarmente la spesa in orari notturni in quel punto vendita, per evitare i momenti della giornata più affollati e il conseguente eccesso di affetto e attenzioni da parte dei simpatizzanti azzurri.

Anche il portiere colombiano David Ospina è stato fotografato fuori il supermercato di viale Giochi del Mediterraneo, tanto che Jesica Sterling - la compagna del portiere azzurro - non ha esitato a postare una Instagram story proprio per condividere con i suoi followers una situazione tanto particolare.

I tre calciatori e le loro compagne, dunque, si sarebbero trovati immersi nel caos notturno post-decreto loro malgrado e non perché presi dall'immotivato panico che aveva colpito tanti napoletani. Ma, va detto, hanno comunque deciso di restare in fila nonostante la folla, seppur provvedendo a coprirsi la bocca e a tenersi a distanza di sicurezza. Ciò non ha evitato loro le critiche feroci di alcuni napoletani.

Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, il quale ha commentato: “La cosa peggiore è che personaggi pubblici, come i calciatori del Napoli, si siano fatti coinvolgere in questi comportamenti irresponsabili, dando un pessimo esempio. È stato pubblicato un video dalla moglie del portiere del Napoli David Ospina all’esterno di un supermercato, i coniugi Ospina, così come altri calciatori del Napoli sono stati riconosciuti dai cittadini in fila ai supermercati. In questo momento di crisi ognuno deve fare la propria parte ed essere responsabile, si deve restare in casa e si può fare la spesa ma in modo civile e seguendo le direttive ministeriali”.

Borrelli ha preso di mira anche i tanti cittadini in fila condizionati dalla psicosi Coronavirus. “Tutto ciò è una follia – ha detto il consigliere regionale – così si mette a rischio la propria salute e quella degli altri. Occorre restare in casa e seguire le direttive”.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.