Ragazzino di 15 anni accoltellato alla schiena da baby gang in pieno centro

Un ragazzino di soli 15 anni è stato accoltellato alla schiena da una baby gang nel centro di Napoli: la polizia sta al momento indagando sulla vicenda

Ragazzino di 15 anni accoltellato alla schiena da baby gang in pieno centro

Una nuova grave aggressione ad opera di una baby gang di giovanissimi si è consumata per le strade del centro di Napoli. Un ragazzino di soli 15 anni, residente a Giugliano in Campania, è stato infatti accerchiato e aggredito nella serata di ieri. da un gruppo di coetanei. Stando ad una prima ricostruzione, il giovane stava camminando per le vie del centro di Napoli quando è stato accerchiato da una baby gang, che ha poi accoltellato il 15enne alla schiena.

Nonostante la ferita infertagli, il ragazzino avrebbe raggiunto da solo e con mezzi proprio il vicino ospedale San Giuliano. Qui i sanitari gli hanno riscontrato una ferita da punta e da taglio alla regione lombare, giudicata guaribile in 10 giorni. Intorno alle 4 di questa mattina, il 15enne si trovava ancora in ospedale, ed è stato per questo motivo raggiunto dai suoi familiari e da alcuni agenti del commissariato locale della Polizia di Stato, che hanno avviato le indagini.

Il 15enne è stato interrogato dai poliziotti, che volevano sapere la sua versione dei fatti per capire la dinamica della vicenda e poter individuare i responsabile. Il ragazzo, però, ha fornito versioni discordanti su ciò che è accaduto: prima ha raccontato di essere stato accoltellato in via Caracciolo, sul lungomare di Napoli. Successivamente ha affermato che l'aggressione è avvenuta in piazza del Plebiscito. Gli agenti di polizia stanno quindi indagando e saranno loro a stabilire effettivamente cosa sia successo al ragazzo.

Purtroppo l'episodio di ieri notte è solo l'ultimo di una lunga serie di aggressioni che sempre più spesso si stanno verificando a Napoli per mano di baby gang violente, che aggrediscono giovani adolescenti, ma anche uomini delle forze dell'ordine, medici e tassisti. Solo pochi giorni, un altro ragazzino della stessa età, è finito nel mirino di alcuni giovani malviventi in piazza Garibaldi. La vittima è stata prima minacciata e poi accoltellata alla gamba sinistra. Un altro caso di aggressione risale invece allo scorso 8 gennaio, quando una baby gang scatenato preso d'assalto un taxi che stava transitando nel Rione Sanità. L'episodio più grave e vergognoso che ha coinvolto una baby gang è accaduto appena tre giorni fa durante la festa di Sant'Antonio Abate, quando un gruppo di giovani malviventi ha aggredito cinque agenti di polizia, lanciando contro di loro petardi e oggetti.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti