Il suo cliente mangia in strada, la multa la prende il pizzaiolo

Il titolare della pizzetteria non è d’accordo con le forze dell’ordine e si sente vittima di un’ingiustizia: 200 euro di multa e due giorni di chiusura del locale

I paradossi del Covid-19 in Campania non riguardano solamente l’aspetto sanitario, con problemi sempre più seri e preoccupanti sui ricoveri ospedalieri dei pazienti colpiti dal virus. Il caos non coinvolge esclusivamente gli utenti dei nosocomi, ma anche i cittadini che quotidianamente devono fare i conti con i provvedimenti restrittivi emanati dal governo e dall’ente regionale. L’ultima vicenda, che lascia perplessi, è stata raccontata al quotidiano Il Mattino da Francesco Attanasio, rosticciere e titolare di una pizzetteria a Napoli, il quale, prima dell’entrata in vigore della zona rossa, sabato sera, è stato multato e ha subito la chiusura del locale per due giorni, nonostante sia certo di aver rispettato le disposizioni di leggi in materia di contenimento del Coronavirus.

Attanasio ha riferito che in serata, intorno alle ore 20, ha cominciato a ricevere i primi clienti in pizzetteria, un gruppetto di ragazzi che attendeva all’esterno del locale le patatine e le bevande ordinate. Uno dei giovani, dopo aver acquistato un panino, era intento a mangiarlo sul marciapiede, quando è arrivata la polizia. “L’agente non mi ha dato possibilità di parlare – ha spiegato Attanasio – e ha proceduto a verbalizzare quello che per lei era un abuso”. Il titolare della pizzetteria non è d’accordo con le forze dell’ordine e si sente vittima di un’ingiustizia: 200 euro di multa e due giorni di chiusura del locale. L’imprenditore ritiene di aver operato in maniera giusta, dato che l’asporto era consentito dall’ordinanza emanata dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“Ho parlato con il mio avvocato – ha detto Attanasio – per impugnare il provvedimento amministrativo”. Il rosticciere è convinto di non aver infranto il regolamento, non potendo controllare il comportamento dei clienti per strada, dato che erano tutti fuori al suo locale. Per l’imprenditore si tratta di un ulteriore smacco, dopo il crollo degli incassi a causa della pandemia. Per questo motivo quattro lavoratori sono stati licenziati. Qualche giorno fa, c’è stato un altro episodio in cui la norma è stata applicata in maniera rigida. A Torino un driver di un'azienda di logistica si è visto comminare 400 euro di multa per non aver indossato la mascherina. In realtà, il giovane stava svolgendo il suo solito servizio a bordo dello scooter. A un certo punto gli è squillato il telefono, ha accostato e si è fermato proprio di fronte alla Gran Madre, una delle chiese più note e importanti di Torino, nel centro cittadino.

Ha sollevato il casco integrale e ha abbassato leggermente lo scaldacollo per poter parlare liberamente, quando due vigili si sono avvicinati a lui. In un primo momento, il giovane pensava si trattasse di un classico controllo di polizia, ma da lì a poco avrebbe scoperto che, invece, lo scopo della polizia locale era quello di multarlo perché stava infrangendo la legge. I due pubblici ufficiali non hanno chiesto al ragazzo né i documenti del ciclomotore e nemmeno l'autocertificazione. Quando ha risposto al telefono il suo volto era scoperto e di fatto non rispettava il Dpcm che impone l'utilizzo dei dispositivi di protezione individuale per ridurre le probabilità di contagio da coronavirus. "La piazza era praticamente deserta. I locali erano già chiusi e vicino a me non c’era nessuno. Io avevo i piedi a terra ed ero appoggiato lateralmente al ciclomotore", ha spiegato il ragazzo. Per l'assenza di mascherina in quel brevissimo lasso temporale, al driver è stata elevata una contravvenzione da 400 euro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Trinky

Trinky

Lun, 16/11/2020 - 15:56

Mandate quest'agente ha verbalizzare tutti gli extracomunitari che se ne vanno tranquillamente in giro senza mascherina e vediamo se ha il coraggio di farlo.....

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 16/11/2020 - 16:06

paghino le multe un minuto dopo che le stesse contravvenzioni verranno pagate di tasca propria dai clandestini in giro pere l'italia

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 16/11/2020 - 16:22

Non potendo dare addosso ai diversamente colorati (per i più svariati motivi,alcuni davvero tragici) si rifanno mostrando i muscoli sui deboli e sugli italiani,che hanno tutto da perdere. Loro invece,tornando in sede tronfi e col petto in fuori,hanno tutto da guadagnare. Viva l"itaGGlia.

giulio1963

Lun, 16/11/2020 - 16:24

Trinky e anticalcio, quando commentai in modo simile al vostro quello che è accaduto a Torino, qualcuno mi disse che stavo scrivendo demenzialità, ci meritiamo questo trattamento perché, evidentemente, a qualcuno piace così, cosa volete che vi dica.

giosafat

Lun, 16/11/2020 - 16:44

Io penso a quelli che stanno sempre dalla parte delle forze dell'ordine...e mi chiedo dove sbaglino.

Albius50

Lun, 16/11/2020 - 16:53

Mi risulta che se sono in strada e faccio il distanziamento posso camminare con la mascherina abbassata, se si avvicinano delle persone la rimetto al suo posto, d'altra parte è ammesso anche lo jogging senza mascherina .

ulio1974

Lun, 16/11/2020 - 17:15

Albius50 16:53: sì, è ammesso fare jogging senza mascherina ma è vietato mangiare senza mascherina.

ulio1974

Lun, 16/11/2020 - 17:16

non è che la multa e la chiusura obbligata sono perchè non ha fatto lo scontrino???

cgf

Lun, 16/11/2020 - 17:36

Sempre più locali qui in zona non vogliono più la propria pubblicità sui cartoni di asporto dopo quel che è successo ad una pasticceria. È stata multata perché è stato trovato il cartone da asporto a 14 km di distanza, in un altro Comune. Non potendo multare chi effettivamente aveva gettato a terra il cartone, hanno multato la pasticceria. È successo in Emilia-Romagna.

giulio1963

Lun, 16/11/2020 - 17:43

ulio1974, il dubbio è assai legittimo.

Korgek

Lun, 16/11/2020 - 17:53

Occupatevi del crimine, dei corrotti e di chi infrange il codice della strada. Se questo non vi entra in testa e credete che multare un negoziante sia una realizzazione vergognatevi e dimettetevi, non meritate di servire il Paese.

bruco52

Lun, 16/11/2020 - 17:54

furia sanzionatoria, da parte di agenti, a qualsiasi forza appartengono, che sono stai inquadrati con il lavaggio del cervello, per fargli apparire i cittadini non come persone d'aiutare, ma solo da reprimere, con comportamenti dittatoriali....certo non tutti sono così, ma una una minoranza di insensibili fa apparire l'intera categoria delle forze dell'ordine come dedite a reprimere più che altro gli Italiani, ma ad avere un lassismo con i veri delinquenti, nostrani o stranieri non fa differenza....

Albius50

Lun, 16/11/2020 - 17:55

ulio1974 ma non parlavo di chi stava mangiando ma era relativo alla parte finale dell'articolo ovvero di colui che era in distanziamento in una piazza quasi deserta.

PRALBOINO

Lun, 16/11/2020 - 18:26

ABBIAMO UN GRAN BISOGNO DI SGHERRI MOLTO OTTUSI MA SGHERRI

Mariottoilritorno

Lun, 16/11/2020 - 19:17

però poi ti possono rapinare ad una stazione di servizio o fermare per strada e malmenare

Mariottoilritorno

Lun, 16/11/2020 - 19:19

comunque è vero l'hanno detto ovunque che si può prendere da asporto ma non consumare per strada, solo che forse era più giusto multare i ragazzi e non il proprietario del locale, che verosimilmente non può stare dietro a tutti no?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 16/11/2020 - 19:26

@Trinky - hai ragione, ma non l ofaranno mai. Se poi confronti con questo episodio, capisci quanto sono ipocriti a sinistra.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 16/11/2020 - 19:30

se la prendono solo con gli italiani! il solito razzismo rosso al contrario. ma agli italiani sta bene così visto che continuano a votarli

Tizzy

Lun, 16/11/2020 - 19:34

Quindi per la stessa logica, se i cittadini fanno "assembramento" è il governo che deve andare finalmente a casa!!!!!!!!!!!

Fjr

Lun, 16/11/2020 - 19:46

Vanno a beccare dove sono rimasti quei 4 soldi da spolpare agli italiani,in nome di una sicurezza sanitaria che grida vendetta a Dio,serve a far cassa lo vogliamo capire o no!

Enne58

Mar, 17/11/2020 - 13:54

Il lanciafiamme sull'economia e il lavoro. Bravi