Scoperto traffico di moto rubate nel Napoletano

I mezzi a due ruote erano destinati al mercato clandestino ed erano pronti ad essere spediti in Africa

Il blitz dei carabinieri è giunto in tempo per bloccare il traffico illecito ed evitare che ventuno moto lussuose, rubate a Napoli e in provincia, venissero spedite in Africa per essere immesse nel mercato nero parallelo. L’intervento dei militari è stato effettuato a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, dove sono stati ritrovati i mezzi a due ruote già smontati e pronti per essere imbarcati.

L’officina abusiva dove sono state ritrovate le moto si trova sul litorale flegreo, a Varcaturo. I carabinieri sono riusciti a scoprire il rifugio segreto grazie a un antifurto satellitare montato su una motocicletta rubata l’altra sera. La denuncia del proprietario del mezzo trafugato a Pozzuoli è stata decisiva per avviare l’indagine.

Trovata la rimessa i militari hanno constatato che le moto, già in parte smontate, risultavano tutte rubate. Ora è caccia ai trafficanti, che avevano sicuramente contatti con altre nazioni, in particolare in Africa. I mezzi a due ruote, invece, saranno restituiti ai legittimi proprietari.

Nel 2016, a Napoli, furono scoperti otto container con motociclette rubate e pronte ad essere spedite in altre nazioni. Gli inquirenti sono al lavoro per accertare se dietro al traffico illecito di oggi c’è la mano della stessa banda criminale.